La Notte di San Lorenzo – Capitolo 1

Questo che stai per leggere non è un racconto scritto da me, ma da una mia compagna di avventura, Claudia Menestrella. Questa storia la scriveremo a 4 mani. Ci alterneremo. Un capitolo io e uno lei. Questo, il primo, spetta proprio a lei. 10 Agosto 2021 Le valigie improvvisate, la mascherina, la metro che non passa e siamo già in ritardo. Forse mi ero già pentita di aver accettato quell’invito di mio fratello all’ultimo minuto per unirmi alle vacanze con i suoi amici. E poi il caldo, quel caldo denso, appiccicoso che ha già reso i miei cortissimi pantaloncini aderenti [...]

La lunga notte – cap. 9

Cap. 9 Il ronzio delle porte dell'ascensore che si chiudono dietro di noi interrompe il silenzio. Francesco è alle mie spalle le sue mani aprono la mia giacca mentre lo specchio riflette la nostra immagine. I miei seni velati dalla camicia sono la sua preda, poi scende a sollevare il bordo della gonna, impadronendosi della mia fica. Dita rapide entrano in me, l'altro braccio mi tira indietro, contro di lui. Il suo sguardo è più invadente delle sue mani. Il campanello dell'ascensore arrivato a piano terra mette fine alla sua esplorazione, le porte si aprono. Mi sorride mentre usciamo, guardandomi [...]

Di |2021-09-07T13:31:49+02:007 Settembre 2021|Racconti di Dominazione, Racconti Erotici|

La lunga notte – cap. 8

Cap. 8 Il ronzio del cellulare sembra lontanissimo, perso in una nebbia spessa come una coltre di panna. La mia mano annaspa sul piano del comodino, mentre la testa si sforza per attivarsi. Che accidenti di ore sono? Sul display le cifre indicano le 10 e 37. E lampeggiante, in sincrono con la suoneria, il nome di Francesco. Rifiuto la chiamata. Ho dormito poco e male, sono stanca, non ho voglia di sentirlo. Pochi secondi e squilla di nuovo. Alla terza chiamata rispondo. “Che vuoi'?” dico combattendo il pulsare dell'emicrania. “Buongiorno, ti ho svegliata? Mi spiace, capisco che per te [...]

Di |2021-09-07T13:28:25+02:007 Settembre 2021|Racconti di Dominazione, Racconti Erotici|

LA RAGAZZA E LA FRUSTA: LA VOLUTTA’ DEL DOLORE

La giovane donna era legata al palo nel cortile, le mani avvinte da una corda sottile, la vita nuda ad attendere la frusta, nel sole di un pomeriggio estivo, nella calura della campagna. Lunghi capelli castani, alta statura, personale snello ingentilito dalla pienezza dei seni e dalle cosce tornite, una schiena magra, la pelle tesa per la posizione imposta. La giovane era inquieta : la attendeva la fustigazione, per essere stata sorpresa a scambiare baci in intimità con un giovane che serviva alla fattoria. La disciplina era severa , a quei tempi, e la ragazza aveva assistito ad altre punizioni, [...]

Di |2021-09-06T23:10:49+02:006 Settembre 2021|Racconti di Dominazione|

The Cuckold.

Mi chiamo Monica, ho ventiquattro anni, capelli rosso fuoco naturali, occhi azzurri, alta m. 1,75, figura slanciata, ben proporzionata, un bel culo non troppo grande. Sono, nell’insieme, una bella ragazza, anche se non faccio granché per farlo vedere, perché mi reputo un po’ timida. Sono sposata con Fabio che ha due anni più di me. Lui è un bel ragazzo. L’ho conosciuto all’ultimo anno delle superiori; veniva a prendere la madre che insegnava nella scuola dove studiavo io. Lavora come impiegato in un’azienda, ha un bello stipendio, che ci permette, unitamente al mio in quanto lavoro come segretaria di un [...]

Di |2021-09-06T13:16:22+02:006 Settembre 2021|Racconti Cuckold, Racconti di Dominazione|

INCIPIT PER CLAUDIA: DOMINARE CON DUREZZA, DOMINARE CON EMPATIA

INCIPIT 1 L'aveva conosciuta ad un party bdsm con alcuni amici e conoscenti: lei era stata soggetto ed oggetto della serata. Morbida, dolce, i seni pieni, la carne giovane e florida, il viso gentile: il suo padrone e compagno alto, slanciato, duro e severo nei tratti così come nella pratica. Il gioco prevedeva che lei prima si offrisse al suo padrone. L'aveva fatto, subito rispondendo all'ordine, secco come una fucilata, di stendersi sulle sue ginocchia. Lui le aveva alzato la gonna, abbassato il perizoma che fasciava lieve un posteriore abbondante ed invitante, indi l'aveva sculacciata senza pietà. A lungo, a [...]

Di |2021-09-05T23:33:48+02:005 Settembre 2021|Racconti di Dominazione|

Di scambismo improvvisato e di una partita a scacchi

- Dobbiamo per forza andare? - chiese Ludovica sbuffando. - Dai, Fabio finalmente si sposa con Filomena, sicuramente vorrà chiedermi di fargli da testimone, non possiamo non andare. Poi comunque ci ha invitato a cena la settimana scorsa, non possiamo dargli buca all'ultimo - rispose Licio abbottonandosi la camicia. Fabio e Licio erano amici da sempre, dall'infanzia e due anni prima Fabio era stato testimone di Licio al matrimonio con Ludovica. Licio non aveva dubbi che sarebbe arrivata la stessa richiesta per il suo imminente matrimonio con Filomena. A Ludovica Fabio e Filomena non stavano simpatici, quindi ora si stava [...]

una professoressa inaspettata, mia madre capitolo 2

La sera a letto non riuscivo a chiudere sonno... ero ancora eccitato e seppure avevo goduto ancora pieno di voglia. era la mia mente stravolta dagli avvenimenti cosi inaspettati che mi catapultarono in un mondo incestuoso e perverso che non mi faceva dormire. mio fratello non era ancora rientrato e io mi sono tirato una bella sega..pensavo alla sveglia la mattina con mia madre che mi faceva un pompino. ai pranzi tipo antichi romani tutti nudi a scopare..pensavo che da li in poi sarebbe stato tutto un...mamma sono rientrato e lei mi diceva, vieni a scoparmi e racconta la tua [...]

Il Gioco – Schiavo di un Hacker (Parte 2)

L'ultima volta diversi lettori mi hanno suggerito ordini da dare a Patrizio. Ne ho scelti un paio, i più interessanti per questo punto della storia, e li ho mischiati insieme. Ecco a voi: Erano diversi giorni che ordiniperte non si faceva vivo. Patrizio ne era lieto... Quasi sempre. Alcuni momenti controllava la mail nella speranza di leggere quel nome, di ricevere nuovi ordini. Quel qualcosa in lui desiderava ardentemente e ben presto venne accontentato. "Ti sono mancato?" Inizia a la mail "Ho un nuovo ordine per te... So che ti piacerà. Ricorda sempre che se non ubbidirai fino all'ultimo ordine [...]

Il mio posto – Parte 1 – Ribellione

DISCLAIMER: La seguente storia è frutto della fantasia dell'autrice. Tutti i personaggi sono maggiorenni. Ogni riferimento a nomi, luoghi o eventi reali è puramente casuale. --- Il suono del campanello risuonò nella casa. Infagottata in un abito bianco, con i capelli scuri raccolti in una coda bassa, guardai in cagnesco i miei genitori, accusandoli silenziosamente di obbligarmi ad un'altra interminabile serata con qualche borioso collega di mio padre. La possibilità di scappare e fare serata con i miei amici mi è stata bocciata ancora prima che l'idea mi salisse sulle labbra - Non ti fai mai vedere, esci sempre. Devi [...]

Torna in cima