Leggi qui tutti i racconti erotici di: dierre

Capitolo 1: https://raccontimilu.com/racconti-erotici-sulla-dominazione/lady-sara-domina-capitolo-1/

Capitolo 2: https://raccontimilu.com/racconti-erotici-sulla-dominazione/lady-sara-domina-capitolo-2/

Capitolo 3: https://raccontimilu.com/racconti-erotici-sulla-dominazione/lady-sara-domina-capitolo-3/

Capitolo 4: https://raccontimilu.com/racconti-erotici-sulla-dominazione/lady-sara-domina-capitolo-4/

Capitolo 5: https://raccontimilu.com/racconti-erotici-sulla-dominazione/lady-sara-domina-capitolo-5/

La mattina mi sono ritrovata con le farfalle nello stomaco… dopo sono talmente provata che riesco a finire il lavoro con enorme fatica e quando scarico l’ultimo alunno e torno a casa riesco a malapena a sdraiarmi sul letto prima di addormentarmi per cinque ore filate.
Quando mi sveglio e prendo il cellulare in mano trovo i messaggi di Cosa e Bobby, ecco che le farfalle ricominciano a sbattere le loro alette… mi bagno la fica prima ancora di aprire il primo messaggio… sto diventando perversa.
Cosa mi ha mandato una decina di foto di lei in diverse posizioni nel bagno della sua amica… è nuda e la fichetta è completamente depilata, mi piace vederla a quattro zampe, mi fa pensare che devo deflorare anche il suo culo, in alcune foto è in una posa estremamente sexy… la troia si diverte a farmi eccitare, ma non sono la sua amante, sono la sua Padrona, non gli rispondo.

Le foto di Bobby invece mi fanno ridere, con le mutande rosa da donna è ridicolo gli rispondo subito “Sei proprio una ridicola troietta con quelle mutande”, devo comprargli qualche altro completino femminile…
Voglio andare al sexy shop, ho visto e letto di masturbazioni portate al limite e poi bloccate, per poi reiniziare sino a farlo quasi venire e mentre sta per venire fermarlo, da quello che capisco è devastante per lui.
Inoltre voglio prendere degli stimolatori anali per uomo, voglio insegnarli a venire solo mentre lo inculo e indurgli continui orgasmi.
Mentre rifletto su questi aspetti mi rendo conto di diventare ogni giorno più degenerata.
Lascio passare un paio di giorni, non ho voglia di sentirli ne vederli, ricevo regolarmente i loro messaggi con i resoconti, le foto che mi inviano e le suppliche per ricevere una mia risposta, ma non rispondo… devono essere persi senza di me, devono sentirsi vuoti, devono desiderare di obbedire ai miei ordini, pregare che io li comandi, prendere coscienza del loro stato di sudditanza

Ho fatto un pò di acquisti, mando un messaggio a Cosa “Domani vieni a prendere tua figlia e aspettami. Metti una gonna” solo a pensarci mi eccito da impazzire… ma non mi va di venire da sola… avere due schiavi a che serve altrimenti… scrivo a Bobby “Passa da me subito”.
Arriva dopo una trentina di minuti, entra chiude la porta si spoglia e lo fermo.
– Bobby ho fatto acquisti e voglio proprio divertirmi con te oggi, togli la gabbietta e metti questi – gli tiro un perizoma che sul davanti ha due buchi uno per il cazzo e un altro dove infilare le palle, lo guardo mentre si veste e mi viene da ridere – Bravo Bobby ora metti questo – gli do un abito a rete nero da donna e lo guardo mentre lo indossa
– Bobby sei la mia puttanella preferita, ora vieni qua mentre mi lecchi la fica voglio giocare con il tuo culo, ho comprato questo bellissimo fallo gonfiabile così ti faccio allargare il culo ben bene. Ho deciso che devi venire solo con la stimolazione anale e visto che la tua lingua non mi basta più ma il tuo cazzetto mi fa schivo ho preso questa bellissima guaina fallica, così posso scoparti senza dover toccare il tuo cazzetto – gli passo gli oggetti e lo vedo infilarsi il fallo nel culo finché non entra tutto, al momento è poco più grande della coda che metteva ma può raddoppiare di diametro, quindi infilare la guaina sul suo cazzo, essendo molto più grande ci sguazza dentro… servirà da serbatoio di sperma per quando verrà.
– Ecco Lady Sara sono pronto
– Bobby come sei puttana così mi fai proprio eccitare, vieni con me – lo porto in camera da letto per stare più comoda e mi sdraio, apro le gambe – Metti la faccia nella mia fica e inizia a leccare, il culo qui vicino a me, se stai per venire avvertimi… CAPITO?
– Si Padrona – la sua testa si fionda nella mia fica e inizia a leccare il mio fiore entrando con la lingua dentro le grandi labbra che tiene bene allargate con le dita, lecca lentamente assaporando ogni cm di fica… mmm… come mi piace… io intanto prendo il cazzo nel suo culo e inizio a muoverlo su e giu
– Ecco puttanella questo culo ora lo facciamo diventare aperto come il traforo del monte bianco, ci facciamo entrare cazzi sempre più grossi, una puttana come te merita solo di essere aperta – più lo offendevo più la sua lingua lecca voracemente ormai la sento dentro la mia fica come un piccolo cazzetto e inizia ad eccitarmi sempre di più.
– Mmm puttanella continua a leccare così mentre ti apro il culo, questo abitino ti dona Bobby, lecca lecca più forte – intanto il cazzo girava e roteava nel suo culo ma ancora non aveva alcuno stimolo a venire… io però ero pronta…

– Basta leccare Bobby, ora voglio scoparmi, SUPINO SUBITO – immediatamente Bobby si gira e si mette sdraiato sul letto, io gli salgo sopra e mi impalo sul cazzo finto… mmm… non è come uno vero ma comunque è accettabile
– Allarga le gambe Bobby è l’ora di allargarti anche il culo ah ah ah – prendo la pompa in mano e mentre mi incollo sul cazzo finto muovendomi con i fianchi per prenderlo bene mella fica inizio a pompare aria nel culo di Bobby… sono così eccitata che il palo nella mia fica mi sta stimolando da impazzire comincio a muovermi verticalmente e pompo aria nel culo di Bobby facendo crescere il cazzo, dopo la quinta o sesta gonfiata lo sento iniziare a lamentarsi
– Padrona mi fa male il culo e allo stesso tempo mi sento di venire aaah… mi fa male…
– Zitto Bobby te lo devo allargare tutto aaahhh siii Bobby come mi eccito sto per venire Bobby – lascio la pompetta e inizio ad impalarmi sul cazzo sempre più velocemente, penso che gli ho rotto il culo mentre stavo per venire… ohhh siiii… sento il piacere salire dal mio stomaco sempre più su fino a raggiungere la testa, aumento il ritmo, ormai sto sbattendo sul suo cazzo inguainato senza alcun ritegno, finché con un grido liberatorio vengo – AAAAAAAhhhhh siiiiii.. vengo… ahhhh finalmente un vero cazzooooo… ahhhhhh – mi fermo, riprendo un pò di fiato e poi esco dalla guaina mi sposto di poco e piazzo la fica sopra la tua bocca – Bobby PULISCI – un ordine secco e Bobby inizia subito a darsi da fare per ripulire e lenire la mia fica dalla recente cavalcata
– Sei venuto Bobby?
– No… Lady… Sara… – riesce a dire tra un leccata e l’altra
– Bene, ora ci penso io allora – finito il bidè mi alzo
– A quattro zampe Bobby – e di nuovo si muovo velocemente e si mette come ordinato sul letto, il vestitino di rete è bellissimo, sembra una donna in attesa di fare la marchetta, gli lascio la guaina inserita e svuoto il cazzo nel culo dall’aria, non l’ho fatto crescere molto… forse un paio di centimetri… speravo di meglio… prendo la coda e guardo il suo culo che comunque è rimasto un pò slabbrato e si richiude lentamente.
– Sei eccitato Bobby? Vuoi venire?
– Si Lady Sara – infilo la coda tutta dentro il culo, entra facilmente come una forchetta calda nel burro, io in piedi accanto al letto e lui a quattro zampe con un cazzo infilato nel culo e un vestitino da troia all’ultima moda.
Inizio a deflorarlo e spingergli la coda tutta dentro il culo, tirandola fuori e con movimenti rotatori reinfilarla dentro fino in fondo spingendolo con sempre più forza fino in fondo al suo budello.
– Ecco come si scopa una puttana Bobby, impara, solo così sarai scopata ormai, potrai godere solo prendendolo in culo Bobby, da domani niente più seghe in ufficio, ti do un vibratore e vieni solo con quello… – continuo ad offenderlo pesantemente finché lo sento parlare
– Si Padrona… Lady Sara… si… mi sta per… far venire… mia… Signora e… Padrona
– Bravo Bobby vieni dentro la guaina su cagnolino, svuota tutto il tuo seme, forza
– Si vengo Padronaaaa – e mentre continuo a tenere la coda lui spinge il culo verso di me per prenderla più a fondo finché con un urletto spezzato viene
– Sei proprio un cane Bobby, ora togli la guaina e bevi tutto lo schifo che hai fatto – si toglie la guaina e versa il contenuto direttamente nella sua bocca ingoiandolo tutto
– Bravo Bobby, sistema tutto e prima di andartene vieni da me – vado a farmi una doccia mentre sorrido di quello che ho creato.
Esco dalla doccia e Bobby è li con l’accappatoio in mano – Ho lavato e pulito tutto Lady Sara, posso fare qualche altra cosa per lei? – infilo l’accappatoio, vado in salone, prendo qualche oggettino e glielo passo.
– Ecco Bobby visto che stavi molto bene con le mutande da donna te ne ho prese altre 5 paia così ne avrai sempre a disposizione, ovviamente tutte rosa ma di pizzo diverso contento? Questo invece è un bel vibratore che dovrai mettere nel culo prima di entrare in bagno e dovrai restarci finché non ti svuoti… senza toccarti, oggi mi hai fatto perdere troppo tempo quando ti inculo devi venire prima… CHIARO?
– Si Lady Sara
– Sparisci – prende le sue cose, si riveste, rimette la gabbietta e mentre si appresta ad uscire lo richiamo.
– Bobby qui – si gira e corre in ginocchio da me – Quella troia di tua moglie ho visto che ha iniziato a fare esercizi a casa
– Si Padrona, vuole dimagrire dice
– Fagli qualche complimento leggero, ma non ti provare a scoparla. Quando arrivi a casa devi essere già svuotato, CHIARO?
– Si Lady Sara
– Vattene ora
Mi sdraio sul divano a pensare al giorno successivo, quando vedrò Cosa, ho una bella sorpresa anche per lei.
Finita la scuola consegno le piccole pesti ai genitori, noto Cosa in fondo alla fila, si avvicina per ultima e stando bene attenta a farmi sentire dalle ultime mamme le dico con un tono leggermente alterato – Signora dovrebbe venire con me a vedere cosa ha fatto sua figlia – mi appresto verso l’ingresso dell’edificio, lei ci segue senza dire niente, rientro con la figlia
– Cosa ha combinato?
– Su… vai un attimo nella casetta a giocare mentre io parlo con la mamma – sorrido alla piccola che corre al suo gioco preferito
– Niente dovevo parlarti, seguimi – Entriamo nel bagno
– Togliti la gonna e le mutande
– Ma… ma… qui?
– Non voglio sentirti, esegui e sta zitta – e le mollo un ceffone, subito si abbassa la gonna e le mutande.
– Prendi questo – le metto in mano un plug anale in alluminio con un gioiello a forma di cuore rosa incastonato alla base.
– Una volta inserito nell’ano il gioiello rimarrà all’esterno, devi tenerlo mentre fai ginnastica e riprenderti, ricordati che non hai il diritto di venire. Mettilo subito e fammi vedere come ti sta – prende il plug e con un pò di fatica cerca di farlo entrare, ma evidentemente la paura è più forte del piacere e non riesce.

– Cretina prendilo in bocca e insalivalo – la riprendo, lei subito lo ciuccia e lo insaliva per bene quindi lo mette nel culo… e questa volta entra abbastanza agevolmente – Girati – si gira e mi mostra il suo bel culo con il cuore che esce, mi viene da ridere… lo prendo e lo giro mettendolo dritto – Ecco questa è la posizione giusta, ora alzati la maglia – tira su la maglietta con le sue grosse tette chiude dentro al reggiseno, lo alzo e prendo due pinzette con attaccate delle campanelline – Queste le attacchi ai capezzoli così sento quanto ti stai sforzando a fare ginnastica… – gli attacco i copricapezzoli – Dai salta – inizia a saltellare nel bagno e le campanelline iniziano a suonare
– Bene funzionano egregiamente, rivestiti e metti solo la gonna poi vattene.
– E le mutande padrona?
– Buttale, tanto chi vuoi che se ne accorga con quella ciccia che hai? – una lacrima scende dalle sue labbra, prende le mutande, recupera la figlia e torna a casa.

Il pomeriggio arriva il video di Bobby, che tenerezza… prende il vibratore e se lo infila in bocca per lubrificarlo, lo lecca tutto intorno e quindi lo infila nel culo, devo ammettere che ormai è diventato un vero esperto ad incularsi da solo… lo accende mentre si stacca la gabbietta e il suo cazzo svetta dritto,  rimane li fermo a incularsi aspettando di venire, il video è piuttosto noioso, dura quasi 20 minuti… vado avanti veloce giusto per controllare che non si sia toccato.
Verso la fine viene, eiacula dentro al cesso, toglie il vibratore lo lava quindi pulisce, usando la carta igenica, anche il suo pene ormai moscio.
Gli mando un messaggio “20 minuti sono troppi devi arrivare al massimo a 5” forse gli serve un cazzo più grosso? mmm ci devo pensare.
Intanto arriva anche il video di Cosa, e questo è particolarmente bello, nuda con le campanelline ai capezzoli e il dildo sul per il culo si muove e corre per la stanza, il cuore sembra uno stop e le campanelline suonano gradevolmente, inizia a saltare e allargare le braccia le campanelle strillano come pazze… ma così non vedo il cuore… continua gli allenamenti per altri 10 minuti in varie pose che la fanno essere estremamente sexy, e quel cuore che gli esce dal culo la fa sembrare una troia… devo comprarne uno anche per Bobby, finito il video toglie i campanellini e vedo i capezzoli diventati duri… deve esserle piaciuto suonare, poi si gira e toglie anche il plug, prendendolo dal cuore lo fa uscire piano… il suo culo è meno dilatato di quello di Bobby, ci devo lavorare ancora… intanto le scrivo “Quando ti alleni voglio vedere il cuore non la tua faccia schifosa, d’ora in poi lo dovrai mettere sempre in casa”
Posso andare a dormire ora… ma sono ancora eccitata… dovrò chiamare Bobby…

Autore Pubblicato il: 29 Maggio 2020Categorie: Racconti di Dominazione0 Commenti

Lascia un commento