L’altra nonna

Potete farmi domande o chiedere qualsiasi cosa su Tellonym “Ervest”. Oggi vi racconto di quando mia nonna mi fece felice. Erano passati 6 mesi da quando la zia mia aveva fatto un pompino e io ero arrapatissimo e mi facevo tantissime seghe. Un giorno dalla nonna mentre mi segavo lei apri la porta del bagno e mi vide che mi stavo masturbando ed uscì subito. Mi ricomposi e andai da lei preoccupato che mi avesse visto. Io ero molto attratto dalla nonna, ed ero “preoccupato” che mi avesse visto il cazzo che non era nella sua massima espressione e quindi [...]

Di |2022-01-14T17:26:49+01:0015 Gennaio 2022|Erotici Racconti, Racconti erotici sull'Incesto|

Monica alla scoperta del sesso Parte seconda

Passarono alcune settimane senza che il capo le dicesse più nulla oltre le solite battutine leggermente più pungenti, una sera quando tutti erano andati via e stava uscendo anche lei il capo la invita a casa dicendogli che sul letto si stava più comodi che nel locale. Lei accettò ben volentieri, la prima esperienza per lei era stata molto interessante voleva provare ancora quelle emozioni intense, arrivati a casa lui la porta subito in camera e gli mostra il lettone uno di quelli antichi alti, e vede che alla spalliera del letto vi erano due paia di manette, lei gli [...]

Servizio in camera

Prendete un dizionario di italiano. Sfogliatelo, senza fretta, fino alla lettera E. Poggiate un dito sulla pagina aperta e iniziate a scorrere le righe, fino alla parola Eleganza. Ora fermatevi. Sul mio testo, in corrispondenza della parola Eleganza è riportato quanto segue: [e-le-gàn-za] s.f. Sobria raffinatezza, distinzione: vestire con eleganza. Misura, grazia, garbo. Ecco, su ogni edizione, vicino a questa definizione, dovrebbe esserci la fotografia di Amanda Martinelli. Sì, lo so che non c’è. E so anche che questo nome, adesso, non vi dice niente. Ma se c’è qualcuno che racchiude in sé tutta l’essenza della parola Eleganza è proprio [...]

Di |2022-01-14T17:16:25+01:0014 Gennaio 2022|Erotici Racconti, Racconti di Dominazione|

Il pipistrello (Atto I, scena II)

Nel momento esatto in cui la signora Rosalinde riceveva, con grande ed estrema, nonché reciproca, soddisfazione, fiotti di generoso sperma nelle proprie viscere, suo marito, il conte Gabriel Von Eisenstein, e l’avvocato Blind stavano discutendo seduti ad uno dei tavoli appartati del Caffè Schwarzenberg. Il conte era un uomo di quasi cinquant’anni dal fisico corpulento e abbastanza appesantito dalla sedentarietà. Due grandi favoriti incorniciavano la faccia tonda e rubizza. I capelli, non troppo corti e abbastanza mossi, avevano striature laterali grigie. Indossava vestiti eleganti, degni della sua posizione sociale. Blind aveva qualche anno in meno. Un fisico molto più asciutto [...]

Di |2022-01-14T16:53:06+01:0014 Gennaio 2022|Erotici Racconti, Tradimento, Trio|

Pianoforte

Abito con mia madre, mio padre dopo l'ennesimo tradimento è andato via di casa. Mia madre lo sanno tutti che si fa scopare da tanti io mi sento insicura perché mi vergogno un po' a farmi vedere in giro. Amo la musica e mi sono comprata una chitarra qualche mese fa, l'ho acquistata nel negozio di musica di Luca, lui è un ragazzo di quaranta anni, malato di musica e con una grande cultura musicale, ama raccontare aneddoti sul rock e delle curiosità della musica e io mi fermo spesso nei pomeriggi, rompendogli magari le scatole ma a volte aiutandolo [...]

Tutti vogliono C, la mia compagna (Parte II)

... Dove eravamo rimasti? Ah sì, all’inattesa comparsa di M, la mia giovane e, almeno così mi pare di aver capito, leggera lettrice. Qualche giorno dopo la pubblicazione del mio secondo racconto (Le foto hot della mia compagna), una sera, aprendo la casella di posta elettronica, fra i vari messaggi di uomini che chiedono di poter vedere come sono fatte le tette di C, trovo una mail dall’oggetto curioso: “sdoppiamento”. Una ragazza sulla ventina, M appunto, scrive di apprezzare del mio racconto in particolare il momento in cui C con una mano mi sega e con l’altra risponde alle richieste [...]

La mia prima esperienza l’ho fatta con zia

Fino a quell’età la mia unica esperienza era stata quella di scoprire la masturbazione. Mi sono sempre masturbato su donne mature e in particolare sulle donne della mia famiglia. La prima di tutte fu mia zia di primo grado una donna di 40 anni alta circa 1.80/78 m, bionda, occhi mori, sorriso perfetto, con una 2 di seno purtroppo ma con un bel culetto. Mi ero sempre masturbato su di lei ma un giorno il mio sogno diventi realtà Lei era una donna sposata con una figlia di 7 anni. Avevano una villa di villeggiatura nella stessa località della nostra. [...]

Di |2022-01-12T11:19:37+01:0012 Gennaio 2022|Erotici Racconti, Racconti erotici sull'Incesto|

La madre paga il debito del figlio

Quando avevo 19 anni giocando a carte per circa 2 anni avevo accumulato una somma che per un ragazzo della mia età è veramente tanto, circa 10.000€. Avevo aperto delle bische clandestine in alcuni locali che avevo affittato. Ero diventato un casinò e stavo aumentando la somma che avevo guadagnato. C’era un mio amico che non sapeva giocare per niente e perdeva sempre e mi chiedeva dei prestiti. Essendo amici di infanzia gli prestai soldi ogni volta che me lo chiedeva fin quando non arrivammo ad una somma che ero sicuro che non sarebbe riuscito a ripagare, circa 1000€. Iniziai [...]

Di |2022-01-11T14:22:21+01:0011 Gennaio 2022|Erotici Racconti|

Monica alla scoperta del sesso Parte 1

Questo racconto si basa sulla storia che una lettrice mi ha raccontato via email, ovviamente la protagonista del racconto ha un nome di fantasia, ma la storia è una storia vera Monica è una ragazza neo 18 enne abita nel Nord Est dell’Italia da circa un paio d’anni l’estate lavora presso un bar per pagarsi gli studi vorrebbe studiare a Roma ma i genitori non possono permettersi di pagarle gli studi a Roma cosi lei per facilitare la cosa si era trovato un lavoro. Lavorava solo di sera in mini gonna lei non aveva un fisico da modella ma non [...]

Franca e suo padre parte prima

La storia che vi apprestate a leggere è una storia di pura invenzione ogni riferimento a fatti e persone veramente esistite sono puramente casuali Anno 1978 Franca aveva compiuto 18 anni da qualche mese, era l’ultima di 6 figli sua madre Anna si dava da fare come poteva per portare il pane in casa il Marito Giovanni era invalido e prendeva una pensione misera che però usava tutta per i suoi vizi, la vita nel paese dove vivevano scorreva lentamente un giorno Franca si ritrovò sola in casa con il padre la madre non sarebbe tornata prima di sera ed [...]

Torna in cima