Così… tutti e undici cominciarono a spogliarsi…..e quando rimasero completamente nudi si riunirono di nuovo in cerchio… poco dopo quattro di loro si diressero verso un lato della sala… e poco dopo vidi che stavano trascinando al centro della sala la gogna. Ordinarono a Serena di infilare mani e testa all’interno e lei prontamente obbedì. Una volta bloccata devo ammettere che era davvero uno spettacolo…messa a novanta gradi con le calze senza cuciture che lasciavano intravedere la nudità …. tanto andai nel pallone cercando di trovare l’inquadratura migliore. Il primo le si avvicnò ..si mise il preservativo … con le mani fece forza fino a strappare i collant proprio nel mezzo e senza troppi complimenti la penetrò. Forse per il fatto che erano tanti e che avevano poco tempo a disposizione ciascuno il ragazzo venne quasi subito… e così fecero i quattro single seguenti. Ma il sesto fece una cosa che non mi sarei mai aspettato…non solo non usò nessuna protezione ma dalla tasca tirò fuori un cellulare e cominciò a fare un video… in quel momento entrò nella stanza dove mi trovavo il titolare che pigiò un pulsante sul lato della consolle che serviva a comunicare con la stanza e rivolgendosi al ragazzo lo redarguì perchè quello che stava facendo non era permesso…. e lui di colpo si rimise il cell in tasca…. Dopodichè il proprietario si rivolse verso di me e mi disse ” il pulsante da calcare è questo… se ricapita puoi tranquillamente ammonirli tu” ed io gli risposi di stare tranquillo e di pensare ai suoi affari perchè se fosse successo di nuovo me ne sarei occupato io. I paganti si alternavano fino a quando si sentì suonare il timer ma loro chiesero gentilmente se fosse possibile restare ancora qualche minuto in quanto tre di loro non erano ancora stati soddisfatti… e mia moglie fece cenno di si con la testa. Io continuavo a cambiare le inquadrature ma non riuscivo in alcun modo a vedere il viso di Serena… era stata posizionata in una parte troppo buia ma almeno potevo ascoltare e devo dire che sembrava le piacesse davvero molto. Non riuscivo a capire se ad eccitarla così tanto fossero le penetrazioni oppure la situazione nel quale si trovava…bloccata e alla  mercè di tutti. Cmq… dopo qualche minuto tutti erano venuti… quindi il tempo di ricomporsi e si diressero verso l’uscita quando Serena a voce alta chiese di essere liberata…. la stavano lasciando bloccata in quella posizione… e quasi tutto il gruppo fece a gara a chi dovesse toglierle i legacci. Una volta libera li accompagnò alla porta e tornò al centro della stanza. Devo dire che quello fu l’unico gruppo che riuscì a formarsi… infatti dopo di loro ci furono persone che entrarono uno alla volta… vuoi perchè magari erano timide oppure perchè era giunto il loro turno e non avevano nessuna intenzione di condiverlo con altri. Guardai l’orologio e ormai mancava solo mezz’ora alla fine… così diedi uno sguardo alla telecamera fuori dalla porta… e con mio grande stupore vidi che c’erano rimaste sei persone… le altre probabilmente erano andate via perchè sapevano che non sarebbero mai entrate…. ma mentre stavo per tornare a sbirciare nella stanza mi cadde l’occhio su due ragazzi che sarebbero stati i prossimi. Sembravano due modelli….alti molto molto belli…. tanto che mi chiesi cosa ci stessero a fare li due come loro…però notai anche che avevano un chè di familiare…come se li conoscessi… ma poi mi ripetevo che era impossibile….ma ad un tratto ebbi un flash…. quei due ragazzi non è che sembravano dei modelli… erano due modelli che avevano fatto il casting per una campagna che stavamo facendo per la nostra azienda… tanto che mi ricordai anche il particolare che vivevano in un paese vicinissimo al nostro. Cmq ero certo che non avevano mai incontrato Serena. Poco dopo fu proprio il loro turno…entrarono e si presentarono…. Jimmy e David… mi ricordai che erano gli stessi “nomi d’arte” che diedero quando si presentarono per il provino. Dal comportamento di mia moglie mi resi conto che non sapeva minimamente chi fossero e che quindi molto probabilmente non li aveva mai incontrati e la medesima reazione notai in loro… quindi tirai un sospiro di sollievo. Serena disse loro che avrebbero avuto 15 minuti di tempo ma vista la loro bellezza avrebbe potuto fare uno strappo alla regola. Infatti mia moglie non faceva altro che farli i complimenti per quanto fossero belli e che si era annoiata molto durante la serata quindi sperava che l’avrebbero aiutata a chiuderla in bellezza. Lei come al solito chiese se volessero qualcosa in particolare e loro risposero che avrebbero voluto penetrarla insieme. Così si spogliarono… notai subito il fisico statuario di entrambi… e quando si tolsero i boxer vidi due cazzi che a riposo erano il doppio del mio… e non fui l’unico a notarlo….a quel punto Serena disse :” Sono a vostra completa disposizione…fatemi ciò che volete”. Serena si sedette sul letto e loro si misero al suo fianco…cominciò a spompinarli contemporaneamente… e dopo fece una cosa che non aveva mai fatto in tutta la serata…cominciò a pomiciare con tutti e due. Cominciai ad eccitarmi anch’io…tanto che me lo tirai fuori…. immaginando che sarebbe stato lo spettacolo più bello… ad un tratto si fermarono e presero dai pantaloni i preservativi…  se li misero anche se arrivavano si e no alla metà dell’uccello.. cominciarono a leccarla da tutte le parti e lei si vedeva benissimo che godeva….. ad un tratto lei disse :” basta scopatemi” e loro non se lo fecero ripetere due volte così a turno cominciarono a penetrarla fino a quando uno dei due disse che l’avrebbero voluta penetrare insieme…. lei rispose che andava bene ma visto che era la prima volta avrebbe voluto sentire tutto quindi li invitò a togliersi la protezione…. loro si guardarono in faccia e fecero un cenno d’intesa e in men che non si dica si sfilarono i condoms. Uno dei due si sdraiò sul letto e la esortò a salire su di lui a cavalcioni… così cominciò a pomparla ma dopo qualche minuto l’altro ragazzo, che nel frattempo si stava facendo fare un pompino, si posizionò dietro di lei…. inumidì il buchetto con un po di saliva e piano piano inserì il suo cazzo nel culo di Serena…. che all’inizio sembrava provare dolore ma dopo un po godeva come una matta… non avevo mai visto nessuna godere in quel modo.

Il timer suonò… ma pare che nessuno lo sentì…. passarono altri 35 minuti fino a che inondarono di sperma la mia donna. Si rivestirono e prima di andare via le fecero molti complimenti…fino a chiedere se sarebbe stato possibile incontrarla al di fuori del locale. Mia moglie non promise nulla ma disse che se fosse stata interessata avrebbe richiesto i loro contatti al proprietario del locale.

Ormai la serata era finita…tanto che vidi il gestore entrare nella stanza e consegnare non mille ma 1200 euro a Serena dicendole che aveva avuto un po di mance.

Così venni accompagnato nella nostra stanza e a distanza di 5 minuti arrivò anche mia moglie. Io, facendo finta di non sapere nulla, le chiesi come fosse andata la serata e lei mi raccontò tutto quello che era realmente successo… sottolineando che aveva provato una sensazione strana quando era a completa disposizione di molti ragazzi e che i migliori erano stati gli ultimi due ….. e che li avrebbe incontrati di nuovo molto volentieri.

Ci mettemmo a letto e dormimmo quasi subito…ma lei prima di crollare mi disse:” grazie amore mio”.

Ci svegliammo verso le 12…. preparammo i bagagli e ci dirigemmo verso l’ingresso. Li trovammo sia il proprietario che il mio amico i quali non smettevano di fare complimenti e ci dissero che se avessimo voluto avremmo potuto ripetere l’esperienza…… salutammo e uscimmo ma nel frattempo sentimmo la voce di Enzo che disse:” quando tornerò al paese vi verrò sicuramente a trovare”.

Durante il viaggio di ritorno parlammo molto… lei mi disse che la situazione nel complesso le era piaciuta e che sicuramente 1000 euro o più ogni settimana facevano sicuramente comodo ma le sarebbe piaciuto fare qualcosa di particolare… ma nemmeno lei sapeva cosa… cmq le promisi che l’avrei accontentata.