i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Altri risultati: 37 Serie
 
 
Storie
Sommario: Io t’ho detto e t’ho infine raccontato di Lucio, rivelandoti per dispetto, per rabbia e per ripicca, talvolta per farti anche schifo, sì, non lo nego né lo smentisco oggigiorno, per farmi dire puttana da te, con la collera e con lo sdegno d’uomo afflitto, ferito e travagliato nella fierezza e nell’orgoglio, nel senso dell’onore, da concubino amareggiato, inappagato e tradito. Un giorno, a bruciapelo, io mi sono apertamente e semplicemente chiesta alla sprovvista: si può ingannare e tradire l’amante raggirandolo?
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1234 n° Letture: 1534

[Segnala questo] Pubblicato: 12/03/2017 Aggiornato: 12/03/2017


Sommario: Le sue dita cominciarono a sfiorare l’interno della coscia e con cautela s’avvicinarono alla sua pelosissima e rossiccia fica: al presente era meravigliosamente bagnata, Emanuela fece scivolare le dita all’interno delle grandi labbra e dopo un massaggio circolare si auto esplorò gemendo in modo energico. A quel punto si tolse la benda e si guardò nel grande specchio, tenuto conto che lo stesso rifletteva al momento addirittura la figura dell’uomo, notò il desiderio negli occhi d’entrambi, cominciò sennonché a penetrarsi con le dita sfiorandosi lievemente il clitoride mentre continuava a esaminarsi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2300 n° Letture: 1701

[Segnala questo] Pubblicato: 11/03/2017 Aggiornato: 11/03/2017


Sommario: Io t’ho coscienziosamente e diligentemente usato, probabilmente ti ho accuratamente sfruttato, ma dentro di me tu non saprai mai quanto ti vorrei, perché io so molto bene quando ti mettevi in moto e spingevi come nessuno ha mai realizzato, tu, un’intelligenza abbinata e identica che alimenta e che sostiene i medesimi sogni, connivente indiscusso e partner inoppugnabile d’un momento che non posso rappresentare di compiere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 917 n° Letture: 1127

[Segnala questo] Pubblicato: 10/03/2017 Aggiornato: 10/03/2017


Sommario: Io lo faccio sedere sulla mia sedia, mi chino su di lui, poiché le mie mani lo cercano, lo sfiorano, perché come ali di farfalla sono dappertutto su di lui. I suoi brividi sono i miei, il suo sapore è il mio afrodisiaco e assieme raggiungiamo vette lucenti, poi salgo sulla sedia, appresso salgo su di lui, il suo cazzo penetra in me, la sua bocca è sul mio seno mentre i miei capelli sfiorano le sue spalle.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1138 n° Letture: 2030

[Segnala questo] Pubblicato: 09/03/2017 Aggiornato: 09/03/2017


Sommario: Adesso che ho potuto finalmente abbracciarti, guardarti negli occhi e baciarti, diventa fastidioso e insopportabile vivere senza di te, per il fatto della cognizione che tu esisti davvero e non sei soltanto il frutto della mia fantasia, che amplifica e ingrandisce maggiormente il mio senso di solitudine. Io cerco di non pensare al passato, ma di guardare al nostro prossimo incontro, tuttavia ieri è più vicino del nostro domani e la mia mente scivola facilmente nei dolci ricordi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2384 n° Letture: 1550

[Segnala questo] Pubblicato: 08/03/2017 Aggiornato: 08/03/2017


Sommario: Io lo guardavo negli occhi mentre la mia lingua scorreva sull’asta per inghiottirne la punta gonfia, lucida e umida, lo succhiavo lentamente, poi indugiavo, in seguito mi scostavo per poi ritornare, perché volevo portarlo al culmine della libidine trattenendomi in tempo per non farlo sborrare così presto, anche perché adoro assai vedere quando l’uomo eiacula sul mio corpo esternando il suo arcaico e semplice piacere, in questa circostanza però volevo farlo durare più tempo possibile.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1708 n° Letture: 1676

[Segnala questo] Pubblicato: 07/03/2017 Aggiornato: 07/03/2017


Sommario: I seni liberati dal leggero tessuto sono sodi e i capezzoli duri manifestano attualmente l’eccitazione che mi penetra, dolcemente me li accarezzo sognando le mani d’un uomo che da troppo tempo mi manca. L’altra mano adesso sta accarezzando le cosce che ho allargato per offrire la mia pelosissima e bionda fica alla piacevole brezza del fiume e quasi inavvertitamente le dita s’insinuano lentamente sotto il pizzo delle mutandine.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2029 n° Letture: 2033

[Segnala questo] Pubblicato: 06/03/2017 Aggiornato: 06/03/2017


Sommario: Attimi di piacere lussuriosi tra una madre e sua figlia.

Capitoli Attivi: 3
 

Categoria: Incesto, Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2911 n° Letture: 17638

[Segnala questo] Pubblicato: 06/02/2017 Aggiornato: 05/03/2017


Sommario: Lei lo chiama, esce dalla vasca e si lascia avvolgere dall’asciugamano che lui regge, per ora con le mani dietro la schiena, ancora quel dannato e smisurato sguardo talmente diretto e limpido da far del male. La sera è calata sulla stanza, sono passate ore nel silenzio, in quanto lui si è sentito sciogliere più volte dalla voglia di coccolarla e di scuoterla, perché vuole solamente essere con lei.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 680 n° Letture: 1511

[Segnala questo] Pubblicato: 05/03/2017 Aggiornato: 05/03/2017


Sommario: Il loro amplesso fu un ondeggiare appassionato, frenetico e vibrante, abbellito e condito dai morsi che Patrizio prese sulla mano mentre tentava di metterle le dita in bocca, cercando di placare Ramona in quanto emetteva chiassosi e continui strepitanti gemiti. Trascorsero pochi attimi, poiché esigui e intensissimi furono i minuti di passione e di trasporto, che esplosero manifestamente marchiando Ramona a dovere, a seguito del flusso abbondante della sborrata finale di Patrizio sopra la pelosissima e deliziosa fica della donna.
 

Categoria: Etero, Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1831 n° Letture: 2064

[Segnala questo] Pubblicato: 04/03/2017 Aggiornato: 04/03/2017


Sommario: Piccolo appunto, questo ovviamente è il mio pensiero: ancora oggi non disdegno d’avere la fica molto pelosa, in quanto è una componente che mi è sempre piaciuta possedere fin da ragazza, perché là di sotto, secondo me, deve rimanere in tal modo, a protezione e a riparo in un certo senso di quel frutto sugoso da scoprire.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 861 n° Letture: 2160

[Segnala questo] Pubblicato: 03/03/2017 Aggiornato: 03/03/2017


Sommario: Cerco di fare in modo di tenerci alla pari, infine quando siamo entrambi al punto giusto, mi scateno su di lui, mi sfogo su di me e godiamo entrambi. Io strepito per aria il mio gagliardo clamore, urlo il mio orgasmo lanciando in mare aperto le mie vigorose grida dimenandomi, Tony mi sborra squisitamente addosso la sua candida essenza, cospargendomela sulle tette e sull’addome, mio marito ghigna acutamente compiaciuto per la scena che gustosamente assiste.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2735 n° Letture: 2283

[Segnala questo] Pubblicato: 02/03/2017 Aggiornato: 02/03/2017


Sommario: L’orgasmo arriva come un’onda irrefrenabile e travolgente, è davvero indicibile e inenarrabile quello che provo, perché sono pure sensazioni viscose che s’espandono dal basso ventre giungendo fino allo stomaco, dal cervello alla sua bocca squassandomi il corpo, poi tutto si placa. Attualmente siamo sudati, i nostri battiti sono accelerati, il respiro è affannoso, però non sazi del tutto di godere né d’usufruire dei nostri corpi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1357 n° Letture: 1476

[Segnala questo] Pubblicato: 01/03/2017 Aggiornato: 01/03/2017


Sommario: In quell’istante mi sembrava di volare, tenuto conto che io sborrai poco dopo con esuberanza, in completa e in perfetta delizia, cospargendole tutto il mio bianco e denso seme sulle sue tette, intanto che lei m’osservava entusiasta ed enormemente ammaliata e sedotta per quell’incontinente e sregolata scena.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1379 n° Letture: 3258

[Segnala questo] Pubblicato: 28/02/2017 Aggiornato: 28/02/2017


Sommario: Siamo sul mio posto di lavoro e può entrare chiunque, in qualunque momento, nonostante siano appena andati via tutti per l’ora di pranzo. Le mie parole sono inefficaci e cadono nel vuoto: tu sei troppo coinvolto, eccitato e pieno di voglia, dato che ti è bastato sentire il mio profumo e tenere tra le mani il mio braccio per farti prendere dalla tua stessa bramosia, dalla tua avidità di me.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1619 n° Letture: 1594

[Segnala questo] Pubblicato: 27/02/2017 Aggiornato: 27/02/2017


Sommario: Quest’ultima categoria, infatti, molto apprezzata e sovente gradita da me, di media diffusione, costituita principalmente da esemplari con alcune caratteristiche specifiche - bel seno, bel sedere o altro - però in ogni caso d’aspetto e di portamento piacevole, di discreta disponibilità e d’apertura al dialogo con una grande elasticità e versatilità morale, voleva fare sfoggio e vanto a tutti di qualcosa che in realtà non era, perché non le apparteneva per nulla.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1221 n° Letture: 2728

[Segnala questo] Pubblicato: 26/02/2017 Aggiornato: 26/02/2017


Sommario:

Dal colloquio particolarmente inusuale, alla lenta risalita verso la perfezione.

Non sempre le grandi aziende sono come uno potrebbe credere.


 

Categoria: Etero, Dominazione, Sensazioni
Capitoli: 17  n° Parole: 24630 n° Letture: 216414

[Segnala questo] Pubblicato: 29/01/2017 Aggiornato: 26/02/2017


Sommario: In verità, mia cara, sono trascorsi più di vent’anni dal nostro primo incontro, ed è proprio al primo incontro che ho fermamente e saldamente capito intuendo appieno che non eri una stella cadente qualsiasi. Per me eri bellissima, al di là dell’aspetto fisico esteriore, anche se non eri né sei una bellezza da copertina, questo però non importa, perché lo vedevo e lo coglievo unicamente io, dato che eri così incredibile nel tuo modo di camminare, di comportarti, di ridere, di parlare e di tutto quello che facevi o non facevi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 850 n° Letture: 1363

[Segnala questo] Pubblicato: 25/02/2017 Aggiornato: 25/02/2017


Sommario: Io sento i suoi occhi seguire il movimento delle mie mani sul mio corpo, sui miei seni, scendere verso il ventre, scivolare lungo il solco dell’inguine e giocare con i miei fluidi, percepisco e ascolto distintamente il calore del suo respiro, lui sta toccando la mia anima, visto che riesce a sfiorare con delicata prepotenza il mio desiderio. I miei fluidi continuano a colare tra le gambe piegate e leggermente divaricate grazie al lavoro accorto delle mie mani.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2339 n° Letture: 2697

[Segnala questo] Pubblicato: 25/02/2017 Aggiornato: 25/02/2017


Sommario: Lui è senza dubbio un affezionato calcolatore, è gretto, spilorcio e ottuso, perché cerca molto più impersonalmente e piattamente l’amante, può darsi che esegua quest’angosciosa e spasmodica ricerca sapientemente in modo camuffato via computer, in tal modo qualche mattacchione al momento sbircia sorvegliando nell’istante esatto che io digito qualcosa sulla tastiera, perché sta allegramente e felicemente giustappunto incassando le mie segrete nefandezze e decifrando i miei misfatti per di più spassandosela in maniera gioiosa.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1449 n° Letture: 1237

[Segnala questo] Pubblicato: 24/02/2017 Aggiornato: 24/02/2017


Sommario: Lui nel frattempo era già nudo, finché una frenesia esagerata e spropositata lo assalì. In quell’occasione lui la tirò verso di sé, lei si mise cavalcioni, afferrò il suo cazzo e lo strinse forte. Lei al momento era nella posizione di controllo, eppure era veramente incontenibile e inarrestabile, in quanto era impellente, irrimandabile e prepotente il desiderio d’essere impalata dal cazzo di Corrado, sì, perché lei era alla ricerca d’altri stimoli che potessero investirla e travolgerla, tuttavia non tardò molto.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1875 n° Letture: 2053

[Segnala questo] Pubblicato: 23/02/2017 Aggiornato: 23/02/2017


Sommario: Devesh è il suo nome, mi confessa che il mistico tempio è però troppo severo per lui, poiché si sta al presente recando per conoscere un maestro di chiara celebrità a Roma, che lo metta sulla giusta e opportuna strada. Il suo problema è la castità, in quanto non riesce proprio a figurarsi una vita morigerata o quantomeno sessualmente contenuta, giacché nel momento in cui mi squadra io noto che la sua contemplazione sprofonda nella mia scollatura splendente, cosparsa per l’occasione con del balsamo profumato.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2449 n° Letture: 1656

[Segnala questo] Pubblicato: 22/02/2017 Aggiornato: 22/02/2017


Sommario: Io m’aspetto da te francamente una risposta negativa, però tu mi sorprendi, mentre con il viso illuminato da uno splendido sorriso, mi confidi che se mi fossi fermato in un posto diverso da un albergo ti saresti ricreduta all’istante su di me. Io sono ancora sbigottito, sennonché imbocco immediatamente la scorciatoia al lato della strada provinciale e in circa quindici minuti ci ritroviamo dinanzi all’ingresso dell’hotel.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1538 n° Letture: 1793

[Segnala questo] Pubblicato: 21/02/2017 Aggiornato: 21/02/2017


Sommario: Con il passare del tempo però, questi nostri potenziali incontri erano diventati sempre più frequenti, eppure ci mancava qualcosa per poter suggellare il tutto, perché sentivamo che ormai il congetturato non ci bastava più, in quanto era giunto il momento d’incontrarci e vivere dal vero una storia che ci aveva dato capriccio, infatuazione e piacere per un periodo di tempo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1262 n° Letture: 2173

[Segnala questo] Pubblicato: 20/02/2017 Aggiornato: 20/02/2017


Sommario: Io ti sento mormorare allorquando tu mi tocchi di sfuggita la fica e picchietti il clitoride con la punta della lingua. Un fiotto di fluido cola nella tua bocca, al momento tu deciso assedi e foderi le labbra con la lingua, le prendi tutte dentro la tua bocca e succhi, per il fatto che mi stai bevendo con diletto facendo rumore ed eccitandoti.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 963 n° Letture: 1475

[Segnala questo] Pubblicato: 19/02/2017 Aggiornato: 19/02/2017


Sommario: La tua amica mi trasmette addirittura una sensualità sconosciuta, dal momento che mi fa provare una sensazione nuova e totalmente coinvolgente, io poso il cazzo tra i tuoi grandi seni e faccio la cosa che avevo desiderato da tanto tempo: li stringo sopra di esso e lo faccio scivolare in mezzo. Anche questa, invero, è per me una sensazione nuova e bellissima, poiché le tue grandi tette sono vivide, i capezzoli sono gonfi, perché anche tu li stringi, le nostre mani si toccano, le dita s’intrecciano e gli occhi sorridono.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2209 n° Letture: 2767

[Segnala questo] Pubblicato: 18/02/2017 Aggiornato: 18/02/2017


Sommario: Neanche lei sapeva né s’accorgeva a tal punto bene d’esserlo, molto probabilmente e innegabilmente per di più a causa del patrigno, che le aveva ininterrottamente compromesso e indebolito per tutto il tempo la sua già fragile, instabile e vacillante autostima, eppure io sapevo e mi rendevo conto che lei era incantevole e grandiosa con delle enormi potenzialità e delle risorse nascoste tutte da far emergere.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1143 n° Letture: 2133

[Segnala questo] Pubblicato: 17/02/2017 Aggiornato: 17/02/2017


Sommario: La mia respirazione è diventata più scarsa, percepisco un bollore rabbioso sollevarsi verso l’addome, io comprimo d’impulso le gambe e accosto la cavità pelvica alla tua, giacché sono totalmente intrisa, tu mi stringi più forte e mi fai spogliare, io mi sfilo rapidamente gli indumenti, visto che non c’è abbastanza occasione per delle azioni erotiche, perché tutto implora e strepita dentro di noi, la polpa invita, giacché l’ardore e la bramosia esplodono in ambedue i nostri genitali.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2234 n° Letture: 1843

[Segnala questo] Pubblicato: 16/02/2017 Aggiornato: 16/02/2017


Sommario: Un altro sogno.
 

Categoria: Etero, Autoerotismo, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3482 n° Letture: 879

[Segnala questo] Pubblicato: 15/02/2017 Aggiornato: 15/02/2017


Sommario: Io non l’ho toccato, non gliel’ho mai preso in bocca e nemmeno l’ho mai masturbato. Lui però sa che sarebbe pretendere troppo, non me lo ha in effetti mai chiesto, o forse non ha bisogno, siccome gli piace scopare da femmina e godere da femmina, dal momento che non esige altro che un cazzo che gli allarghi adeguatamente il pertugio. Io ho ancora le orecchie piene dei suoi gemiti da troia e delle parole immorali, lussuriose e sporche che gl’infilavo nel cervello a ogni spinta.
 

Categoria: Gay, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3786 n° Letture: 4546

[Segnala questo] Pubblicato: 15/02/2017 Aggiornato: 15/02/2017


Sommario: L’orgasmo finalmente m’ha liberato rinfrancandomi totalmente, rasserenandomi e ritemprandomi, come se la madre terra in persona si fosse impossessata di me e stesse liberando nella mia voce quell’urlo arcaico e primitivo della vita sprigionato dal mio corpo, dilaniante e immenso, persino così forte, che io presa totalmente dal panico ho iniziato sennonché a piangere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 944 n° Letture: 1752

[Segnala questo] Pubblicato: 14/02/2017 Aggiornato: 14/02/2017


Sommario: Corna, lesbiche e attentati alla virilità.
Una storia un po' vera e un po' inventata.
 

Categoria: Etero, Saffico, Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3045 n° Letture: 6176

[Segnala questo] Pubblicato: 12/02/2017 Aggiornato: 13/02/2017


Sommario: Quando una lettrice leggendo il primo capitolo de "La dolce Cugina" mi mandò un messaggio su come le ricordasse una cosa successa a lei e non potei resistere, dopo aver accettato di raccontarmela mi ha lasciato il piacere di scrivere le sue esperienze per lei. Nomi e luoghi sono stati cambiati per mantenere l'anonimato.
 

Categoria: Autoerotismo, Etero, Incesto, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 4753 n° Letture: 26001

[Segnala questo] Pubblicato: 28/01/2017 Aggiornato: 13/02/2017


Sommario: Il ragazzo non si fa pregare e sfilati in fretta i calzoni s’inginocchia alle spalle di Bruna ricoprendola con il suo corpo muscoloso e affondando il volto fra i lunghi capelli profumati. Le dita della direttrice si sigillano sull’asta di carne che il giovane spinge contro la pelosissima e nera fica di Bruna, stringono forte alla base del cazzo massaggiando le palle, poi guidano la cappella gonfia e lucida nell’umida intimità della ragazza.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 3952 n° Letture: 4673

[Segnala questo] Pubblicato: 13/02/2017 Aggiornato: 13/02/2017


Sommario: In quella circostanza mi denudò completamente e mi baciò dappertutto, la sua lingua frugava in ogni pertugio insinuandosi meticolosamente nella mia pelosissima e nera fica, io gemevo e sussultavo, frattanto gli massaggiavo il cazzo tentando di rianimarlo, cosa che, devo ammetterlo richiese parecchio impegno, in conclusione riacciuffai quel cazzo a cui sono abituata gustandomelo appieno.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1528 n° Letture: 3155

[Segnala questo] Pubblicato: 12/02/2017 Aggiornato: 12/02/2017


Sommario: Lei spalancò in quel momento di grandiosa voluttà con finezza le pieghe inzuppate della sua fica, inaugurando dapprincipio adagio e manipolando avvedutamente con le dita il clitoride già ben ingrossato per l’occasione. Successivamente lo manovrò per parecchio tempo in modo fluente e sciolto, scorrendo dall’alto verso il basso, accarezzandosi all’interno e spingendosi intimamente lentamente a tratti, finché in modo istantaneo avvertì limpidamente una fiammata di puro godimento squassarla per bene scompaginandola, a quel punto trattenne con enorme difficoltà il grido di delizia finale, poiché non voleva venire in così brevissimo tempo.
 

Categoria: Autoerotismo, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 727 n° Letture: 1368

[Segnala questo] Pubblicato: 11/02/2017 Aggiornato: 11/02/2017


Sommario: Al momento la luce gioca sui suoi capelli risvegliando degli azzurri riflessi, la pelle brilla come la seta, le gote sono accese dall’emozione, le labbra gonfie e purpuree per i troppi baci. Jennifer è bellissima, sembra un’antica guerriera, una fiera amazzone che a gambe leggermente divaricate lo domina e governandolo dall’alto, sfidandolo e stuzzicandolo per conquistarla.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1457 n° Letture: 1897

[Segnala questo] Pubblicato: 10/02/2017 Aggiornato: 10/02/2017


Sommario: In quell’istante mi sembra d’esplodere, io lascio la tua gamba e tu continui con lo strofinio toccandomi la punta del membro e prendendola tra due dita, dato che ti muovi su e giù per poi tornare a stimolare il prepuzio, dopo con i due piedi mi stringi il pene e mi masturbi, però avvedutamente ancor prima che io eiaculi tu mi lasci per alzarti in ginocchio, mi baci e con la lingua mi lecchi tutto fino giù, dove nel frattempo prendi con la bocca il membro e inizi accortamente a succhiarmelo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1083 n° Letture: 1409

[Segnala questo] Pubblicato: 09/02/2017 Aggiornato: 09/02/2017


Sommario: Semi-confessione lesbomalinconica. Naturalmente basato su fatti mai-mai-mai accaduti.
 

Categoria: Sensazioni, Saffico, Dominazione
Capitoli: n° Parole: 157 n° Letture: 1286

[Segnala questo] Pubblicato: 08/02/2017 Aggiornato: 09/02/2017


Sommario: Il contatto era massimo, mi resi ben conto che era alla sua prima esperienza di quel genere, tuttavia ero deciso a fargliela apprezzare esaltandola al massimo. Non era mai stato facile farmi concedere il secondo canale dalle donne che avevo avuto in precedenza, in qualche caso loro si erano categoricamente rifiutate negandosi, avvalorando e ripetendo che quell’atto in conclusione era solamente roba da puttane.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 2326 n° Letture: 3011

[Segnala questo] Pubblicato: 08/02/2017 Aggiornato: 08/02/2017


Sommario: Lei sente di deprecare criticando gli abiti che sua madre le prepara all’imbrunire sullo sgabello, le locandine e i burattini che ricoprono la sua camera da letto in una dolorosa e rattristante chiusura, dovuta per di più a un’irrefrenabile irrigidimento di quell’infanzia, perché lei si sente aggredita e assalita da quei diciannove anni compiuti solamente per l’anagrafe e da quel marchio ineliminabile e insopprimibile di studiosa e di scansafatiche.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1309 n° Letture: 1402

[Segnala questo] Pubblicato: 07/02/2017 Aggiornato: 07/02/2017


Sommario: Considerevole fu il mio dispiacere e ragguardevole il mio rammarico, quando m’accorsi d’essere entrato nel bagno padronale dove lei non teneva la cesta dei panni sporchi, sì, perché proprio lì sopra io avrei voluto ben volentieri scaricare e svuotare la tensione sborrando gustosamente sulle sue mutandine usate, ma così non fu.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 893 n° Letture: 1885

[Segnala questo] Pubblicato: 06/02/2017 Aggiornato: 06/02/2017


Sommario: Gianna aveva paura, sapeva che quello era il momento tanto desiderato, però non aveva mai fatto niente se non con la pura fantasia, ma attualmente poterlo mettere in pratica con una donna così attraente e gradevole era un sogno che si concretizzava nella sua interezza.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1175 n° Letture: 2291

[Segnala questo] Pubblicato: 05/02/2017 Aggiornato: 05/02/2017


Sommario: Irene a quel punto si siede in modo inatteso sulla scrivania di fronte a me e aspetta, però non deve attendere oltremodo, perché ambedue le mie mani risalgono verso le sue gambe, sfiorano l’inguine, s’inerpicano e raggiungono il seno, poi il collo, s’infilano tra i capelli e riscendono lungo la schiena. Il suo sguardo è un chiaro e preciso invito a sfilarle il perizoma: io lo faccio con calma, mentre la guardo perdersi nell’attesa, la strada è libera.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1965 n° Letture: 2145

[Segnala questo] Pubblicato: 04/02/2017 Aggiornato: 04/02/2017


Sommario: Per svariati minuti lui mi sodomizzò nel didietro in maniera accanita e spietata, azzarderei esporre in modo pressappoco sanguinario, producendosi in animaleschi e brutali affondi con una frequenza e una ripetitività ogni volta crescente. Le ultime spinte furono accompagnate da mugugni bestiali, da lagne irragionevoli e sconsiderate. In quel momento, in realtà, lui non sembrava più l’amico cordiale, delicato e garbato che io conoscevo, bensì una belva infuriata e scatenata che infieriva inasprendosi in maniera caparbia sulla preda.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n° Parole: 1038 n° Letture: 3016

[Segnala questo] Pubblicato: 03/02/2017 Aggiornato: 03/02/2017