i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy webcam Chat  | ChoCam Mature webcam  |  Live18 |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Mi presento: sono riccardo, ho 25 anni e sono un bel ragazzo ma non di certo un modello, diciamo che ci so fare parecchio.
Quella che vi voglio raccontare è una vicenda che mi è accaduta a 22 anni con la mia ex con la quale stavo allora.
Lei si chiama Alice ed è una bella figa mora, chiara di carnagione con due gran tette , una quarta che su di lei, magra e alta 163, sembravano ancora più grandi, due belle labbra grosse come piacciono a me! Per concludere un bellissimo culo a mandolino.
Tutto questo i primi mesi mi rendeva geloso da morire, dato che lei ama vestirsi superscollata per mettere in mostra le sue tettone che ovviamente erano preda degli sguardi di tutti; sapendo della mia gelosia i miei amici evitavano di fare commenti e di guardarla in maniera esagerata, o almeno di fronte a me. Perchè per caso una sera in un locale sento due amici, paolo e carlo, parlare:

P-"cazzo ma hai visto che bocce alice?"
C-"non me ne parlare che non faccio altro che guardargliele quando non c'è rick"
P-"chissà che spagnole che fa cazzo! So che sono uno stronzo,ma ci pensi mai a come sarebbe scopartela?io spesso, che figa"
C-"eccome se ci penso, ogni volta che siamo tutti insieme e lei è vestita come una troia, cioè sempre, come arrivo a casa mi faccio una sega pensando che me la scopo, e alle sue tettone che ballano!"
P-"a proposito di ballare,ma quando siamo in discoteca glie le vedi come ballano?mamma mia!"

A quel punto io viola di rabbia ma allo stesso tempo spiazzato, mi allontano e gli grido da lontano:"dai ragazzi ma quanto ci vuole?"
Loro fanno finta di nulla e tornano al tavolo con noi, dove c'eravamo io, lei e altri amici, tra cui 3 ragazze. La serata prosegue in maniera normale,però ogni tanto guardo con la coda dell'occhio che loro la guardano furtivamente,e a quel punto guardo anche gli altri senza farmi accorgere,e noto che anche loro buttano spesso l'occhio; cazzo non mi ero accorto di niente!
La notte arrivato a casa non riesco a prendere sonno,penso e ripenso alle loro frasi...e mi ritrovo a pensare ai miei amici che la vedono nuda(uno spettacolo) e che se la vogliono trombare: mi ritrovo con un erezione da paura!
Cosa sta succedendo?? mi eccito a pensare alla mia ragazza con altri? Non capisco,sono confuso.
Nelle uscite giornaliere noto sempre più come i loro sguardi la mangino di nascosto,e allora ogni tanto mi allontano con delle scuse,per osservarli mentre la ammirano,e le guardano le tette. Arriva il sabato e andiamo in discoteca,e decido di non ballare,dicendo che ero stanco,lei si incazza e le dico:
-"ma guarda che puoi andare a ballare con loro mica ci son problemi"
lei e i miei amici rimangono stupiti,proprio x via della mia gelosia.
Vanno a ballare,ci sono lei,altre 2 ragazze e 4 nostri amici: mi concentro su di lei e vedo come piano piano,ogni volta che si avvicinano a ballare,i miei amici le allungano le mani sul culo o sui fianchi,finchè non vedo proprio paolo e carlo che ballando mimano un sandwich per scherzare. Incredibile,sono supereccitato!
Il culmine è quando mimando un ballo di un musical paolo si mette dietro e le mette le braccia davanti,guardo con attenzione,e vedo che le tocca le tette un paio di volte.
La serata continua così finchè loro non si stancano di ballare e andiamo via.
Ci salutiamo e andiamo via in macchina.
Lei è incazzata perchè non ho ballato. A metà tragitto le chiedo se si era divertita,e mi fa con un sorrisino sarcastico:parecchio!Una volta vicini a casa sua le dico che secondo me le si erano strusciati un pò troppo,e lei mi fa:
-"ma cosa smettila,sono i tuoi amici!" poi sta un pò zitta e fa: "certo che però in effetti carlo e paolo...un pò hanno esagerato!"
e io,facendo il finto tonto:
-"come scusa?perchè?"
e lei,con un sorriso del cazzo mi fa:
-"dai è normale che dei ragazzi ballando si struscino!a domani."
e scende dalla macchina.
Cazzo,ero di nuovo in preda all'eccitazione; le mando un sms dove le dico : "mi dici cosa mi sono perso?"
mi risponde subito,e mi scrive: "dato che tu non sei voluto venire a ballare ho ballato con loro,e mi si appoggiavano sul culo! E ad un certo punto x scherzo hanno anche fatto un sandwich, però ho sentito che si sono appoggiati x bene!e uno dei tuoi cari amici mi ha anche toccato le tette un paio di volte." Incredibile,leggo,rivedo la scena,e mi masturbo. Ho la forza per scriverle solo: "ne parliamo domani,buonanotte."

il giorno dopo ci vediamo solo io e lei,per un oretta,e parliamo dell'accaduto.
ad un tratto mi fa: "ma ti stai eccitando a sentirti dire che i tuoi amici mi hanno palpata?!??cazzo ma 6 scemo?"
e io:
-"guarda scusa ma non so cosa sia,però mi fa quest'effetto"
lei un pò incazzata e un pò eccitata,mi fa,vergognandosi:
-"mentre mi si strusciavano mi sono un pò bagnata, e a casa mi sono fatta un ditalino,non riuscivo a dormire..." scoppia a piangere mi fa, "ma io amo te era solo la situazione che mi ha fatto uno strano effetto!"
Le dico, "non preoccuparti,però che non succeda più,ok?"
Nel giro di un paio di settimane,tra gli sguardi fugaci dei miei amici e qualche commento che sentivo,la situazione sembrava normale.
Ma arrivava l'estate, il mare ed i costumi da bagno!
D'estate ci orgnizziamo i soliti 8,io lei,paolo e carlo,francesco,mario,laura e eleonora. Noi eravamo l'unica coppia.
Abbiamo preso una casetta al mare con 4 camere da letto,però io avevo chiesto che venissa presa col bagno mio e di alice a parte,che avrei pagato di più senza problemi.
Tutti al mare.
Se vi ricordate la descrizione del suo fisico vi immaginerete le facce al momento di toglierci le magliette e rimanere in costume, anche ele e laura non erano male,ele era biondina aveva una seconda con delle belle gambe e un gran culo,laura mora scura di carnagione,con 2 tette grandi ma un pò in carne,ma lei era un altra cosa.
In costume era paurosa: due tette da infarto,e con la mutandina alla brasiliana era veramente figa.
Poco dopo essere arrivati io mi metto a giocare a racchette con paolo,e gli altri sono tutti rimasti sugli asciugamani.
Vedo che carlo seduto vicino a lei scherzando facendole il solletico ne approfitta per toccare qua e là. La cosa mi sveglia l'eccitazione e dico a paolo,dai giochiamo in acqua!
Finita la partita andiamo a sdraiarci e c'è mario che fa un massaggio a eleonora a cavalcioni sul culo. Niente di scandaloso,anzi,Mario fa il fisioterapista quindi un pò tutti ogni tanto gli scrocchiamo un massaggio. Poco dopo ali mi fa:"amore ti da fastidio se mario fa un massaggio alla schiena anche a me?"
Che stronza,me l'ha chiesto a voce alta in modo che non potessi dirle di no!
le dico:
-"e che problema ci dovrebbe essere?" invece io stavo già pensando a mario seduto sulla mia ragazza con le mani su e giù...
Poco dopo ecco mario prendere posizione,come prima con ele,si mette a cavalcioni su alice ed inizia il massaggio,ma dopo poco le dice:
-"scusa ali ti darebbe fastidio slacciare il reggiseno?tanto sei sdraiata,perchè così mi viene molto male"
Lei si volta verso di me ma faccio finta di essere addormentato approfittanfo del cappello alla pescatora x il sole sul viso. Lei dice :
-"no problem,slaccialo tu"
mi stavo eccitando a vedere uno che slaccia il reggiseno alla mia donna! Ad un tratto,colpo di scena: francesco paolo ele e carlo vanno a fare il bagno mentre laura russa già da un pò. Il massaggio continua e ad un certo punto noto che mario scende sempre più sui fianchi all'altezza dei seni,toccandoli verso l'esterno. Lei non gli dice niente, ma ad un tratto vedo il bacino di mario che fa dei movimenti impercettibili e lei che ha un mezzo sussulto,però muove un pò il culo,lui cerca di scendere verso i seni,poi lei lo blocca e fa con un filo di voce: "basta"
Lui fa:
- "scusami ho sbagliato scusa."
e lei:-"non fa niente ma rimanga tra noi." Incredibile,stavo sperando che non si fermassero.
Dopo un quarto d'ora arrivano gli altri,laura dorme ancora,mario legge,io faccio sempre finta di dormire,e lei si è addormentata davvero. Arrivano fanno un pò di casino e ci svegliano; dopo un pò andiamo via.
Arrivati a casa tutti in doccia,loro a turno,e noi con calma nel nosro bagno.
Vanno tutti a fare la spesa tranne io e ali(speravo che rimanendo soli me l'avrebbe data),ma lla fine resta pure carlo,che sfiga! Io sono in soggiorno a guardare la tv e alice in bagno,quando carlo mi fa:
-"oh rick mi presti il caricabatterie che il mio l'ho dimenticato?"
-"prendilo pure è in camera nella valigia blu,guarda che la rossa è di alice,quindi non sbagliarti!"
lui mi fa:
- "ma entra tu mica io"
-"no vai tu non ho voglia di alzarmi,tanto alice sarà in bagno"
-"ok"
In realtà puntavo sul fatto che alice aveva paura di rimanere chiusa in bagno e se aveva il bagno a parte lasciava la porta semiaperta.
Carlo entra e gli va meglio del previsto,il costume di ali era per terra vicino al letto ma soprattutto lei era in bagno davanti allo specchio che si asciugava i capelli... nuda! Tanto chi la poteva vedere, avrà pensato lei! Carlo rimase un pò incantato poi preso dalla paura uscì dalla camera col caricabatterie in mano:
-"oh ma che l'avevi nascosto?non lo trovavo..."

Ora di cena,tutti nel giardinetto,le ragazze tutte in cannottierina e pantaloncini,e noi chi in cannottiera chi a petto nudo. Ovviamente alice non aveva reggiseno perchè mi aveva detto che si era bruciata la schiena e le faceva male, quindi i caimani erano tutti pronti a vederla inchinata ma per loro sfortuna a cena non successe niente.
La sera facciamo un giro in un paio di bar del posto,poi tornati a casa un pò alticci le ragazze si improvvisano modelle e fanno tipo delle sfilate: quando passa ali tutti a fischiare e facendo commenti sottovoce e ridacchiando... io ero viola e loro "ma dai che scheziamo!" ad un tratto sentii che carlo diceva a paolo: "mamma mia ti dico che ra in bagno nuda che si asciugava,con quelle tettone al vento,ha 2 capezzoli enormi,e poi ha la figa rasata, mamma mia guarda!"
La notte ali non me la volle dare ma riuscii a farmi fare almeni un pompino.

Il giorno dopo al mare eravamo solo io carlo ali e paolo,e partirono un paio di battutine tipo "ali vado a fare il bagno mi presti le boe?"
Io facevo tutto l'incazzato e gli dicevo si smetterla; ad un certo punto faccio finta di addormentarmi come il giorno prima e loro si fecero più audaci, per primo carlo:
-"ali ma secondo te la pallina delle racchette si incastra?"
e lei con un sorrisino da troia:
-" che ne so,secondo te?"
e lui:-"boh non so controlliamo?"
e glie la posizionò tra le tette! La pallina rimaneva incastrata, alchè lei disse con un'aria da gran troia: "beh vi incantate?ora la devi prendere come l'hai messa!" E quando carlo si avvicinò per prenderla lei la strinse con le tette; ero eccitato da morire, anche paolo allungò le mani facendo finta di cercare la pallina...poi anche carlo disse la sua:
-"ali abbiamo fatto una scommessa ci faresti vedere il seno?"
-"ma x chi mi avete presa?"
-"dai non te la prendere, è solo che lui dice che secondo lui hai i capezzoli piccoli e bruttini,invece io il contrario."
e lei:- "ah parlate delle mie tette voi due? e quale sarebbe la ricompensa per chi ha ragione?"
i 2 si guardano e paolo fa:
-"la ricompensa devi sceglierla tu,un regalino?"
-"ma siete proprio dei pervertiti! Però questo gioco mi intriga, sparate le vostre idee! al volo però prima che si svegli rick"
paolo fece subito: "io una spagnola e ti vorrei venire sulle tettone"
e carlo:"io invece vorrei fare un 69,perchè secondo me hai la figa rasata!"
detto fatto,lei disse:-"ok ora vediamo chi ha vinto!" tirò fuori una tetta e spuntò fuori il suo capezzolone nero grande,e paolo esclamò:
- "ho vinto!!"
a quel punto feci dei rumori come per fargli credere che mi stessi per svegliare, e lei si affrettò a dire ai miei amici: "ha vinto paolo,però hai vinto anche tu carlo,perchè ce l'ho rasata" , e gli fece un occhiolino. Gli disse," domani quando dovremo andare alle grotte io dirò che non mi sento bene e voi troverete una scusa quando sarete in macchina ok?"

Oh cazzo il gioco si era fatto troppo pesante!
La sera me la scopai quando gli altri andarono a fare la spesa.
Il giorno dopo come da copione ognuno tirò fuori la sua scusa,ma io,che avevo in macchina carlo e paolo,telefonai agli altri 4 per dirgli che avevo bucato e di andare altrimenti avrebbero perso il traghetto.
Tornai a casa in gran segreto e ancora loro 2 non erano arrivati, allora mi nascosi nella camera delle ragazze fino al loro arrivo.
Quando arrivarono erano pazzi di voglia di lei.,
entrarono in casa e la chiamarono, appena uscì dalla camera le saltarono addosso,ma lei disse:
-"un attimo, io devo solo pagare le scommesse,quindi fate i bravi!" iniziò un breve spogliarello,che troia aveva una canottiera bianca che si bagnó con l'acqua,e un perizoma inesistente.
-"prima pago paolo poi te carlo,ok?"
loro fecero cenno di si con la testa,e lei si inginocchiò e slacciò il costume di paolo,che aveva un bel bestione parecchio lungo e abbastanza largo, gli diede due leccate poi se lo mise in mezzo alle tette,ad un tratto disse:"è bellissimo mi arriva fino in bocca!" e così facendo ogni tanto glie lo leccava; ad un tratto lo vidi fermarsi e le disse:
-"VENGO-OOOOOO-OOOOOOOOOO......OH.....che spagnola cazzo!!"
le aveva inondato le tettone, ed ora era arrivato il turno di carlo,che se lo toccava e non resisteva più.
-"ti ho eccitato maiale??ora tocca e te" e si misero sul MIO letto (!!!) nel quale lei si tirò giù le mutandine fradice e gli tolse il costume:
-"CAZZO!è enorme!"
in effetti il pisello di carlo era abbastanza lungo ma normale,peró era molto grosso di circonferenza.
Lei gli si fiondò sopra e poi si girò iniziando a farsela leccare, il cazzo di carlo entrava e usciva a fatica da quelle bocca da pompinara. Lui però venne subito perchè era troppo eccitato dalla scena precedente, e
lei un pò delusa perchè era troppo eccitata disse:
-"ma io ho voglia di scopare!"
paolo le si fiondò sopra e le leccò le tette,poi le allargò le gambe e lei urlò di piacere,
la pompava forte,e ad un certo punto carlo col cazzo durò le si avvicinò da dietro e le disse:
"Ti ricordi la sera in discoteca quando mi strusciavo?"
e lei in preda al piacere:
-"s....siiii...."
lui:-"beh avrei voluto farti questo"
e iniziò a toccarle il buco del culo, lei disse:
-"lo voglio ma è troppo grosso!"
-"e tu sei troppo troia!"
così facendo le infilò un dito nel culo,che poi diventarono 2,poi tre,e poi le disse,dopo averla leccata:
-"sei pronta?"
con un pò do paura mista ad eccitazione disse:
-"si,entra...."
-"AAAAAHHHHH MAMMA MIA è ENORME,ODDIO CHE BELLO!!"
guardavo la mia ragazza prendere un cazzo in figa e l'altro nel culo da due miei amici e mi facevo una sega!dopo aver cambiato un pò di posizioni ed esserdi alternati,i miei amici a turno le inondarono la faccia e la bocca di sperma!
-"oh cazzo si è fatto tardi tra mezz'ora torneranno dalla gita!"
esclamò alice. Allora i due si ricomposero ed uscirono in fretta e furia,mentre lei diede una sistemata al letto e si fece una doccia.
Io "rientrai" subito dopo,e le dissi che avevo avuto un problema con la macchina e che avevo passato la mattinata dal gommista...
le chiesi:
-"tu stai meglio?"
e lei con un sorrisino beffardo:
-"oh si molto meglio!" e mi diede un bacio.


la storia è vera,
aspetto dei commenti a:
riccardottantadue@gmail.com

CONTINUA..