i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy webcam Chat  | ChoCam Mature webcam  |  Live18 |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
PEPPINO 2 E MAMMA
Erano passati giorni da quel giorno al fiume e ogni tanto mi vedevo con Peppino a casa sua ma stavo perdendo interesse per la cosa, non andavo più con gli amici nel canneto o nel fienile, mi cercavano ma io dicevo di no, avevo cominciato a spiare mamma e Peppino assiduamente, mio padre aveva trovato lavoro molto lontano e veniva a casa solo il fine settimana, mia mamma invitava Peppino molto spesso, in pratica era sempre a casa nostra e mia mamma era sempre super eccitata, girava per casa sempre mezza nuda, molto bella mamma 45 anni con un corpo da atleta, non altissima ma un bel fisico bel culo e tettine sode una 3a circa, era sempre in vestaglia trasparente e con il perizoma a vista e a volte senza reggiseno e con ste vestagliette traparenti si vedeva tutto, io incitavo lui ad infilargli una mano nelle mutande o nelle tette lui prontamente lo faceva, lei ansimava e quando era al limite mi diceva vai a comperare il pane il forno era lontano e io ci mettevo sempre tanto, facevo finta di uscire e li spiavo, mamma era forte godeva come una matta e riusciva a prendere il cazzo di peppino in bocca e lui la affogava di sborra.
Un giorno la vedevo che era particolarmente eccitata,era vestita solo con un paio di micro mutandine e una vestaglietta che copriva a stento il culo, dico a peppino di stimolarla e lui la segue in cucina gli infila la mano nelle mutandine e sento lei che fa a bassa voce hooooo, gli aveva messo due dita nella figa e gli stava succhiando una tetta, io gli dico ma vado a casa di lucio (un amico) faccio tardi, faccio l’occhiolino a peppino sbatto la porta e vado nell’armadio a muro,avevo una bella visuale l’armadio era fatto come le persiane io da dentro vedevo fuori tutto ma da fuori non vedevi dentro ero a 2 metri dal letto, lui lo sa e la porta sul letto, lei in due secondi si spoglia era tanto eccitata che spoglia pure lui, comincia a succhiargli il cazzo ansimando e mugulando per l’eccitazione, era scatenata lui gli diceva piano calma lei non sentiva lo stava mangiando,gridava dammelo dammelo si sdraia sul letto apre le cosce e dice dai infilalo, lui va su di lei e la infila sento lei urlare forte per la goduria e diceva delle sconcezze, lui la chiavava forte sentivo il rumore del cazzo che entrava tanto la chiavava forte, poi lei dice sborooooo e gode schizzando pipì dappertutto, la vedevo bene era girata dalla mia parte e vedevo la figa che schizzava e che si contraeva, si gira e dice a peppino adesso il culo ti prego lui la impala e lei di nuovo gridava di tutto dava dei colpi tremendi e lei lo aiutava sculettando, io stavo riprendendo tutto con il cellulare, mi viene un idea malsana e di impeto agisco, esco fuori dall’armadio proprio mentre mamma stava per godere, era su di lui con il cazzo tutto nel culo e si teneva la fica aperta con due dita e schizzava pipì a zampillo gridando godoooo, mi vede e continua a schizzare poi si alza vedo il cazzo uscire dal culo e dice che cazzo fai tu qui, no che fai tu dico io, lei era imbarazzatissima non sapeva cosa dire e fare, allora gli dico sai ho ripreso tutto di oggi e di altri giorni ho fatto le riprese anche di quando lui ti ha sborrato in faccia e ti colava sul collo, lei sbianca e dice non fare lo scemo se lo sa tuo padre succede un casino, allora che vuoi fare dice lei, io ci penso un po’ poi dico voglio partecipare, ma sei matto dice lei sei mio figlio non se ne parla, ok dico io basta che invio a papà il video con W.S. e vediamo che ne pensa, peppino gli dice dai accetta se no succede un casino tanto è un ragazzino che vuoi che faccia, lei si fa seria e dice io posso accettare ma decido io cosa fai e cosa no, e no dico io decido io cosa fare e quando se no mando il video e le foto, sai ne ho tante anche con il cazzo nel culo, lei sta zitta poi dice hai vinto ma cancella le foto, vedremo come ti comporti poi decido, allora che si fa dice peppino io gli dico continua dove hai lasciato, lui la bacia poi la mette a pecora e la penetra lei era seria voleva resitere poi la libidine ha preso posto e ha cominciato a godere e urlare, peppeino si mette sotto e lei gli va sopra, io mi spoglio e lei mi guarda, non mi aveva visto nudo da circa 10 anni non sapeva ch ero cresciuto, io non l’ho detto prima ma la natura mi ha fornito di un bell’ attrezzo non ero peppino ma non era piccolo, 18/19 cm tozzo e lungo forse più di peppino, lei dice mamma che cazzo e chi se lo aspettava che avessi sta sberla di cazzo, mi avvicino e lei dice che vuoi fare no nel culo no, peppino apre le chiappe con le mani e io appoggio il cazzo sul buco e spingo forte per fargli male, entra tutto sino in fondo, lei fa ouc hooooo e si lascia andare, comincio a penetrarla di brutto non facevo piano anzi davo dei colpi molto forti, lo uscivo e lo spingevo dentro con cattiveria e gridavo toooo tooo ero in piedi e mi tenevo alla sua schiena la sbattevo forte lei per un po tiene ma è troppo calda e comincia a godere gridando, siii spaccami il culo siii peppino sotto e io sopra non gli davamo tregua, comincia a delirare e urlare di tutto, ci dava dei maiali poi diceva si più forte siii forte, peppeino si sfila do sotto e io rimango li ad incularla, vado avanti per un po’ poi la giro e la penetro in figa, gli spingo le gambe al petto e la montavo alternado figa e culo, peppino gli aveva messo il cazzo in bocca ma lei urlava troppo per succhiare, sento che trema tutta stringe i denti con le mani si apre la figa e grida sboroooo e comincia a squirtare schizzandomi tutto sul petto e sulla faccia, si metteva due o tre dita a fondo nella figa gridava e schizzava, dopo 20 minuti di orgasmi mi dice esausta vieni dai vienimi dentro il culo, gli allargo io la figa comincio a spingere forte nel culo poi grido vengo vengooooo e gli sparo una bordata di sborra nel culo, lei continua a tremare e venire, mi alzo e finisco di sborrare sul viso e sulle tette, poi mi accascio sul letto esausto, lei continuava a fare degli scatti e tremare, dopo 10 minuti peppino dice mamma mia e sembravi un frocetto,io gli dico ti ho dato il culo solo per vedere perchè mamma gridasse tanto ma non era solo il tuo cazzo è lei che è caldissima, dopo una mezzoretta abbiamo ripreso, io e peppino eravamo scatenati, l’abbiamo martellata per ore poi ha detto adesso basta ho avuto tanti orgasmi e mi fa male tutto basta, abbiamo smesso e siamo andati al ristorante, ha pagato peppino,le foto e i video li ho cancellati ma lei non lo sa,