i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Mio marito e io siamo separati da circa 4 anni e ho avuto in custodia sia mio figlio che mia figlia in tutto questo tempo. Le cose sono andate bene e ci siamo abituati a vivere senza il marito/ padre. Ovviamente le cose sono state un po' più difficili per me che ho dovuto assumere la responsabilità della famiglia. Era chiaro che mia figlia stava gestendo meglio l'intero problema di mio figlio. Mio figlio era più tranquillo e non parlava tanto, teneva i suoi pensieri per se. Mia figlia invece è stata molto matura.
Abbiamo una normale routine, io lavoro dalle 9 alle 5, vengo a casa e faccio la cena per i figli. Mangiamo, faccio i piatti, e spesso finiamo sul divano a guardare la TV. Entrambi i miei figli fanno i pendolari fino all'università, mia figlia possiede un'auto e ci vanno insieme.
Di recente, per pulire la casa, sono entrata nella stanza di mio figlio e ho notato che aveva messo su poster di ragazze nude. Questi poster mostrano tutto e intendo tutto in dettaglio. Le donne penetrate, le modelle che sfoggiavano i loro seni, ecc.
Per qualche ragione quando ho visto questi poster, ho provato una sensazione così strana, che mi sentivo completamente gelata, tanto da tremare. Non ho detto nulla a mio figlio e quella notte ho continuato a pensarci. Mi è sembrata così strano questa sua azione e volevo sapere cosa stava facendo, pensando. Ho parlato con mia figlia e ho chiesto se aveva visto i manifesti e se su fratello gli sembrava apposto. Lei mi ha detto di non preoccuparsi, dicendo che anche lei l'ha trovato un po' strano all'inizio ma che per i ragazzi della sua età è "normale" . Sono rimasto un po 'sconvolto da quanto diceva mia figlia, dalla sua giustificazione per il fratello. Ho detto che figura facciamo se qualcuno lo visita in camera e vede tutto ciò? Non è normale avere foto di ragazze nude ovunque e non quando si vive in casa con la famiglia. Immagina come mi sento dissi a mia figlia! Ma lei ha insistito, dicendo che era una fase e che dovevo lasciare che il tempo passasse.
Non ho detto nulla a mio figlio e ho continuato come se nulla fosse. Di tanto in tanto, dopo la cena, raggiungevo in stanza di mio figlio per dargli un piatto di frutta o qualcos'altro cercando di avere conversazioni normali e cercando di ignorare completamente i poster. Sarò onesta, facevo tutto di fretta, in camera mi sentito a disagio circondata da tutti quei poster osceni.
Una mattina poi stavo pulendo con l'aspirapolvere la stanza di mio figlio. Mentre stavo aspirando sotto il letto, notai che l'aspiratore si era bloccato. Ho tirato fuori il tubo e ho visto un paio di mie mutandine che non ho mai saputo di aver perso. Ho notato che le mutandine erano completamente sporche e che mio figlio le aveva inequivocabilmente usate per masturbarsi. Questo mi ha reso così incredibilmente bagnata sotto con sentimenti mai provati come questi fin da quando il rapporto con mio marito era in rovina. Ho usato quelle mutandine per masturbarmi proprio lì, prima vicino e poi sul letto di mio figlio. Dopo aver finito, ho sentito un pesante senso di colpa e sono subito uscita gettando le mie mutandine nel cestino della roba sporca.
Ho capito solo più tardi che avevo commesso un errore e mio figlio avrebbe cercato le sue mutandine. Non volevo affrontarlo per questo, non sapevo proprio cosa dire. Non ero arrabbiata con lui, non ha una fidanzata e lui è solo un uomo che sta crescendo. Ho pensato che la cosa migliore sarebbe stata quella di mettere un altro paio di mutandine sotto il suo letto. Sono andata a vedere nel mio cassetto e dopo aver contemplato un po' il cassetto pieno, ho scelto il paio più sexy che possedevo e le misi sotto il suo letto. Erano un paio di mutandine di pizzo bianco, completamente trasparenti, avanti e dietro. Sono stata così confusa che probabilmente sono tornata indietro e lo ho riprese e posate giù fino a tre volte, fino a quando non mi sono convinta di lasciarle. Quella notte non ho fatto sogni tranquilli, volevo vedere lo stato della mia biancheria intima la mattina successiva.
Dopo che i miei figli sono usciti da casa, corsi rapidamente nella stanza di mio figlio (sentendomi colpevole per quello che avevo fatto/stavo facendo). Ho guardato sotto il letto e le mutandine non erano lì. Sono entrata in panico e non sapevo più cosa pensare. Ho iniziato a spostare la sua coperta / cuscini e finalmente ho trovato le mie mutandine sotto il suo cuscino, usate e bagnato del suo seme. Il cuore ha iniziato nuovamente a battermi forte, le mutandine mi si sono bagnate di nuovo e non ho potuto fare altro che masturbarmi nuovamente con la faccia schiacciata sul suo cuscino mentre annusavo le mutandine di mio figlio.
Pochi giorni dopo ho notato che mio figlio era più felice del solito e parlava molto di più. Ci stava raccontando del suo professore e del suo amico che aveva sbagliato un esame. Mi ha aiutato a fare i piatti e mentre mi ha aiutava mi ha detto, mamma lo so che sono stato un po' chiuso da quando non c'è papà, ma lo sai che per te ci sono sempre e che tu sei stata fantastica in tutto questo tempo. Gli ho detto grazie amore e gli ho dato un bacio rapido sulla guancia. Quella notte ho continuato a pensare a quello che mi aveva detto e della probabile difficoltà che aveva provato nel farlo.
Un paio di giorni dopo, sono andato in camera di mio figlio e ho trovato le mie mutandine stese sul suo letto, completamente esposte. Mi avvicino alle mutandine per scoprire che, ancora una volta, le mutandine erano state usate, erano ancora bagnate del suo seme. Sembrava che si fosse masturbato quella stessa mattina.
L'emozione che ho avuto nuovamente era incredibile. Ho tolto le mutandine che avevo addosso e le ho posate sul letto, lo stesso posto dove ho trovato il paio sporco. Ho preso il paio sporco, le ho indossate e sono andata a lavorare. Non potevo concentrarmi sul lavoro, ero continuamente bagnata e a pranzo son dovuta andare nel bagno dell'ufficio a masturbarmi furiosamente.
Quella sera, mio r03;r03;figlio era tutto un sorriso e io mi sono sciolta. Mio figlio sta continuando ad usare le mutandine per masturbarsi e io continuo a supportarlo nel farlo. Mi sento colpevole, confusa ma terribilmente eccitata. Una parte di me dice che questo è completamente sbagliato, ma una parte di me mi fa sentire come questa sia la cosa più hot che mi sia mai successa. Non so come andrà a finire...
Note finali:
Leggete questo e altri racconti su Amoreinfamiglia.blogspot.it