i racconti di Milu
racconti erotici per adulti

| Sexy Video Chat | Gay Cam | Messenger - NEW |

[ - ] Stampante
Indice
- Text Size +
Note dell'autore:
ATTENZIONE: È un racconto di fantasia. Nomi, personaggi, luoghi e avvenimenti sono frutto dell’immaginazione dell’autore o sono usati in maniera fittizia. Qualsiasi somiglianza con persone, vive o morte, accadimenti o località realmente esistenti è puramente casuale.
Un pomeriggio inoltrato di agosto. Luca 23 anni, studente universitario di economia a Milano. Quel
pomeriggio si annoiò a morte, così decise di prendere la bici in direzione Milano centro. Portò con se uno zaino, ove mise all'interno un libro da leggere e un libro per un esame in università.

Si fermò in un bar bistrot in zona Via Lecco (zona Porta Venezia a Milano), si sedette in un tavolino
ed ordinò un caffè macchiato. Dopo due ore di studio, si guardò intorno e poté notare che davanti a lui si sedettero ben tre ragazze. Tutte e tre le ragazze, pareva avessero sui 22 – 23 anni, una ragazza era mora, l'altra dai capelli rossi mentre l'ultima era bionda. Rispettivamente si chiamarono, Camilla, Stefania e Francesca.
Camilla e Stefania, coetanee, 22 anni, tutte e due lavoratrici, con una quarta di seno ed un fisico
davvero snello, insomma tutte le curve al posto giusto. Francesca, 23 anni, amica di Camilla, terza
di seno, studentessa universitaria di giurisprudenza alla Statale di Milano. Tutte e tre, erano vestite
con una canotta aderente, e nessuna di loro portava il reggiseno. Nulla lasciò spazio all'immaginazione.

I seni di Camilla, Stefania e Francesca si notarono a vista d'occhio. Improvvisamente Luca, ebbe un
erezione ed era anche super eccitato, fissò i seni di quelle ragazze a lui sconosciute.

Dopo qualche minuto, le ragazze si accorsero che al tavolo di fronte, quel ragazzo le stava
spogliando con gli occhi.
“Giochiamo un po' con lui” - disse Camilla, alle sue amiche.
“Ok va bene, provochiamolo!” - rispose Stefania.
“Ok, anche per me va bene” - rispose Francesca.

Detto ciò, Camilla fece uscire una tetta, precisamente la tetta destra, e si toccò il capezzolo con l'indice ed il medio della mano destra. Successivamente lei si versò addosso un po' d'acqua, l'effetto fu “maglietta bagnata” e tutto il seno destro fuori fu bagnato. Stefania in quel momento, avvicinò la sua bocca al seno di Camilla, e le succhiò il capezzolo, mentre Stefania fece cadere la spallina della sua canotta aderente.
Stefania rimase in topless, mentre Camilla allungò le mani e le toccò il seno.

Luca ebbe di fronte un lesbo show, non credette ai suoi occhi. Successivamente Francesca, quel pomeriggio, portò una gonna cortissima, ovviamente non mise l’intimo sotto di essa. Alle sue amiche diceva che l’intimo le da fastidio, così allargò le gambe. Luca poté vedere la figa di Francesca completamente depilata.

La scena completa che Luca ebbe davanti, fu la seguente: Camilla alla sua sinistra con il seno di fuori che con le mani e le braccia toccò i seni della sua amica Stefania in topless di fronte a se, Francesca al centro, che allargò le gambe e in quell’attimo portò la sua mano destra sulla sua figa, si infilò ben due dita nella vagina e fece dei versi di puro godimento.
Nel frattempo Luca andò con la sua mano destra sul suo cazzo in completa erezione, pensò se fosse il caso di avvicinarsi al tavolo. Mentre pensò a cosa fare, Camilla e Stefania, si baciarono appassionatamente. Un bacio lungo e passionale. Quest’ultimo eccitò ulteriormente il nostro Luca. Quindi decise di avvicinarsi al tavolo. Ma in quell’attimo, Camilla gli disse che avrebbe potuto solo guardare standosene al suo posto.

“Puoi anche tirar fuori il cazzo, ma dal tuo posto!” – gli disse Stefania

Così Luca tornò al suo posto per godersi un film porno in diretta, direttamente come spettatore. Francesca in quell’attimo, tolse le sue dita dalla sua figa, si alzò e puntò nella direzione di Luca. Egli non capì cosa questa ragazza stava facendo.

Francesca si sedette di fianco a lui e gli disse “Puoi leccare le mie dita. Dai avanti, so che ti piace”.

Luca in quel momento era ipnotizzato dalle parole di Francesca, così si mise a leccare le dita della ragazza.

“Buono il mio succo?” – gli chiese Francesca
“Sì, molto buono” – rispose Luca

Detto ciò, Francesca tornò dalle sue amiche. Quest’ultima baciò in bocca Camilla e Stefania. Toccò i seni di entrambe. Dopo qualche secondo Camilla si alzò e si sedette vicino a Luca.
“Sai, pure io non porto le mutandine e ho la vagina depilata.” – disse Camilla a Luca
“Wow! Mi piace questa cosa, è possibile vederla?” – le chiese
“Allora se noti porto i pantaloni aderenti di colore bianco. Basta guardare con attenzione” – rispose Camilla

In quell’attimo, Camilla spalancò le gambe. In mezzo ad esse era tutta bagnata, e si poté vedere chiaramente la sua vagina tutta depilata. Luca azzardò, allungò una mano, ma Camilla richiuse le gambe e tornò dalle sue amiche.

Dopo qualche minuto, Camilla, Stefania e Francesca salutarono il nostro Luca. Egli si diresse in bagno, e si fece una sega.

Ormai si era fatto tardi, erano già le sette di sera, tornò a casa, e sperava di rivedere quelle tre troie di quel pomeriggio.