i racconti di Milu
racconti erotici per adulti
Pseudonimo: Idraulico1999 [Contatto]
Nome: Salvatore
Stato: Membro
Autore dal: 05/10/2016
Sito web:
Beta-reader:
Preferisco aggiungere due osservazioni, che forse valgono per ogni racconto, ma in special modo per il genere erotico. La prima è che
non si scrive per se stessi, ma per il lettore. Nel racconto erotico, questo significa che non si scrive per eccitarsi, ma per eccitare.

La seconda osservazione è che l’erotismo è particolarmente a rischio di forme e di modelli già acquisiti: immaginiamo per esempio
l’influsso del porno sull’immaginario non solo maschile. La presumibilità, la prevedibilità e la scontatezza sono di frequente in agguato
così come i termini ripetuti e le situazioni ovvie. Anche il “finale”, pur essendo sesso, non è detto che debba essere “quel finale”.

In conclusione, l’eros è come corteggiare una donna: lentamente, fatela impazzire. Lasciatevi desiderare e giocate con lei, non fatele
capire dove volete arrivare, anche se lo sapete benissimo entrambi. Dominatela fin dall’inizio e portatela dove volete, esattamente
come in un racconto erotico. “Chi scrive domina, chi legge ne subisce il fascino”.

In questi resoconti, sono elencati e descritti vari scenari attraverso fatti e vissuti che spaziano dal sesso, al piacere, ai peccati,
alle rivincite, ai capricci, ai tradimenti, alle passioni nascoste, alle sofferenze, ai tormenti, alle manie, alle curiosità morbose,
alle esaltazioni, alle stravaganze, ai tabù, alle ironie, alle perversioni e alle ossessioni.

Per mezzo di queste descrizioni erotiche, mi rivedo a raccontare fatti della quotidianità di molte persone, di storie vissute, d’argomenti
e di trame che fanno parte del bagaglio intimo e nascosto di ognuno di noi. Le persone sono differenti, si mescolano e si combinano in
modo diverso, così come le storie e le vicende erotiche lo sono altrettanto; raccontano trame, storie, episodi, partecipazioni, impulsi
e passioni travolgenti.

Certamente e indiscutibilmente è un tema delicato e sensibile, di storie e di persone che si aprono, narrano, si relazionano, che
decidono e che scelgono di raccontarsi manifestando e svelando i loro retroscena. Il sesso per quanto possibile e prevedibilmente si fa, mentre l’erotismo si coglie, si percepisce.

Per me, senza dubbio è meglio “parlarne” di meno e “farne” di più, (sia in termini di quantità sia di qualità), in quanto è già un bel
segno; un segno d’apertura culturale e di libertà.

La scrittura è libertà, ognuno di noi esprime le proprie idee, così come anch’io esprimo e rivelo le mie, e tutto ciò vale anche per quelli che non la pensano come me.

Idraulico1999

===================================================================================================================================================================================
***Osservazioni per tutti voi che leggete i miei racconti erotici***

Io non sono né un romanziere né uno scrittore. E’ complesso e difficile parlare dello scrivere, e molto più difficile è dire in proposito qualcosa d’innovativo e d’originale. Le storie che racconto, appartengono alla mia vita e alla vita di persone che ho amato, ascoltato, conosciuto e sentito, che ancora adesso mi circondano e che mi hanno sempre circondato. E questo vale anche per la vita normale, a volte dolorosa e a volte divertente che ho trascorso e vissuto.

Sono un uomo che ha studiato poco e male, che per tutta la vita ho lavorato e che al presente (per fortuna) lavoro.

Scrivo per raccontare le cose belle che ho avuto, per confortarmi consolandomi per le cose brutte che mi sono capitate e chiedere scusa delle cose incresciose e spiacevoli che ho eventualmente involontariamente causato.

Mi è sempre piaciuto giocare con le parole, le virgole, i punti, i silenzi e le frasi così come un gioco, come una continua messa in scena, con le parole che svelano emozioni e le frasi che raccontano situazioni, che informano d’una persona, d’una storia, d’un evento, d’un periodo, d’una situazione, di un’occasione e perfino d’un sogno che ognuno di noi vorrebbe realizzare.

Idraulico1999 (Salvatore)






[Segnala questo]
 
 
 
Stories by Idraulico1999
Sommario: Il ragazzo fa fatica a nascondere le sue reazioni, lei è divertita e piuttosto orgogliosa, giacché lo invita a togliersi i pantaloni. Lui esita un po’, in fondo non è poi così emancipato e spregiudicato come vuole farle credere. Si cala i pantaloni, negli slip la reazione allo spettacolo della sua ragazza è pienamente evidente, lei lo guarda sorridendo e con uno sguardo lo fa persino arrossire. Lei è ancora più allietata e divertita, sennonché per metterlo ancor più in difficoltà scosta lo slip tra le gambe spalancate e accarezzandosi la fica nuda con partecipazione si lascia sfuggire i primi gemiti.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2905 n Letture: 1495

[Segnala questo] Pubblicato: 03/25/2018 Aggiornato: 03/25/2018


Sommario: Dall’odore che percepisco sotto queste lenzuola siamo in piena carica, in assalto di sesso. Quest’odore è in realtà il profumo della vita, classificato come castigo e pena, per coloro che non lo sanno riconoscere o peggio ne rimangono disgustati e perfino stomacati, per il fatto che non sanno che cosa sprecano né che cosa si perdono. Tu non ti muovi né parli, visto che soltanto la tua rigidità avvalora dimostrando che sei presente e voglioso, allora io t’accarezzo, t’accontento, ti soddisfo e te lo prendo in bocca.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1747 n Letture: 1276

[Segnala questo] Pubblicato: 03/24/2018 Aggiornato: 03/24/2018


Sommario: Questo è il rischio, l’adrenalina determinata dal mettersi in gioco che m’attrae, poi puntare su d’uno sguardo, apprendendo per scoprire se ciò che vi hai letto corrisponde. E’ interessante intrecciare trame seducenti, cercarsi nel caos della città, trovarsi, prendersi fino a restare senza fiato, vomitare lacrime e passione, mescolarsi, ferirsi, divorarsi e cullarsi a lungo, dopo cominciare nuovamente e poi di nuovo come i naufraghi in un mare di porpora cangiante.
 

Categoria: Trans, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 988 n Letture: 2360

[Segnala questo] Pubblicato: 03/23/2018 Aggiornato: 03/23/2018


Sommario: Quelle erano effettivamente ore d’erotismo universale, lampi di piacere come dardi che squarciavano l’addome, nessun’aggancio era osservabile, solamente la voce e l’anima come due amanti di notte, compiute per rincorrere il piacere all’unisono e in pieno accordo senza sguardi e senza colore. Adesso compariva la luce blu e quel ghiaccio sulla pelle già nuda, al momento la toccava baciandola, invero ora come giammai aveva potuto prima, dato che poteva sentirne l’odore del suo sesso che tanto aveva auspicato senza una parola.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 991 n Letture: 1513

[Segnala questo] Pubblicato: 03/22/2018 Aggiornato: 03/22/2018


Sommario: Floriana era in estasi, da molto tempo nessuno stava dentro di lei in quel modo, le sembrava di conoscerlo da sempre e che lui fosse sempre stato dentro di lei, in tale maniera mise le gambe attorno a quella testa famelica e cominciò a singhiozzare dal piacere. Giovanni era sicuro di sé, in quell’arte era veramente bravo ed esperto, sapeva abilmente quando era il momento di proseguire e quando era il momento d’interrompere, ma soprattutto sapeva dove andare a cercare: giunto sul clitoride diventato duro e paonazzo, cominciò a succhiarlo con decisione facendola farneticare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2542 n Letture: 1493

[Segnala questo] Pubblicato: 03/20/2018 Aggiornato: 03/20/2018


Sommario: Lui mi fissa diritto negli occhi come un lanciafiamme puntato sul sole, poiché vuole la cenere della pelle e delle ossa. Sono stata io a cominciare, lui pretende di finire, in quanto è un uomo di sani principi, un buon padre di famiglia, perché lui predica e richiama. In realtà è soltanto uno scapolo che accumula impreziosendo ogni giorno lo schema enigmistico del suo corredo, stavolta però nel rodeo ci sono io e sotto la sottana da vero demone ho un angelo tentacolare e nostrano, pericoloso e imprudente tra l’altro sempre in procinto di cambiare pelle.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1461 n Letture: 1295

[Segnala questo] Pubblicato: 03/19/2018 Aggiornato: 03/19/2018


Sommario: Ambedue superarono l’esame a pieni voti, in quanto per più d’una settimana le innocenti e smaliziate conversazioni pomeridiane s’alternavano a bollenti telefonate notturne, dove lei sapeva fargli sentire perfettamente quanto la sua nera pelosissima fica fosse intrisa a dovere. Era felice di provocare i suoi orgasmi, immaginandosi con il suo cazzo stretto fra le mani nello sborrare gustosamente la sua densa e lattiginosa vitalità, probabilmente sul letto o sul tavolo della sua mansardina e fantasticando che ciò avvenisse invece sulle proprie tette.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1913 n Letture: 1608

[Segnala questo] Pubblicato: 03/18/2018 Aggiornato: 03/18/2018


Sommario: Non pensavo d’eccitarmi, sono molto nervoso, mi sento indifeso, ho lasciato che mi legasse al tavolo e adesso impreco maledicendo la mia decisione di sottomissione. Percepisco il sesso rigonfio e carnoso, mentre lei arriva a un centimetro dalla mia bocca, sento il suo alito caldo, il suo profumo, il suo odore di donna in calore e sento la mia paura crescere, aumentare a dismisura.
 

Categoria: Trans, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 807 n Letture: 2681

[Segnala questo] Pubblicato: 03/17/2018 Aggiornato: 03/17/2018


Sommario: Lei era completa, Massimo l’aveva ritratta in ogni dettaglio, in quanto la vista del drago era appassionante e commovente per la sua coerenza e per la sua uniformità, dal momento che Stefania osservava il saltare della lunga coda e l’uomo che era stato in lei separatamente meditava in silenzio, poi Stefania si toccò le labbra, i seni e il centro del piacere.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 623 n Letture: 1160

[Segnala questo] Pubblicato: 03/16/2018 Aggiornato: 03/16/2018


Sommario: Erano arrivati rapidamente al mare in pochi minuti, avevano abbandonato la motocicletta e avevano in seguito camminato sulla sabbia bianca, lì su quelle dune di sabbia intatta si erano seduti ad ascoltare il mare. Lì le labbra si erano cercate, i sapori si erano intrecciati, i brividi li avevano impregnati. La pelle candida di lei, le sue forme piene e lussuriose si erano svelate lasciandolo senza fiato. Una sirena divinamente bella stagliata nella luce calda del mezzogiorno, baciata da quel sole compiacente e incredulo che li aveva abbracciati e colti complici.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1711 n Letture: 1592

[Segnala questo] Pubblicato: 03/15/2018 Aggiornato: 03/15/2018


Sommario: Il suo corpo era squassato da un movimento ormai incontrollato e i nostri corpi non facevano altro che cercare d’ampliare e di prolungare il piacere: mentre lei continuava ad agitarsi su di me, anch’io non resistetti più e spingendo ancor di più verso l’alto sentii un formicolio ben noto. Lo sperma cominciava a risalire il suo cammino lungo il canale e come un fiume in piena s’avviava su per il corpo: ormai ero bollente e dopo pochi secondi anch’io non resistetti più e con un urlo cominciai a spruzzarla dentro.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2428 n Letture: 1209

[Segnala questo] Pubblicato: 03/14/2018 Aggiornato: 03/14/2018


Sommario: Sotto la doccia tu sei il pensiero continuo, il traguardo da raggiungere ed è con cura indelicata e petulante che mi maltratto la pelle, perché questa notte sarai mio, lo giuro verso me stessa, così intanto che l’oscurità s’avvicina mi racconto la storia che accadrà fra poco ripetendo le azioni, i gesti e le parole d’una spettacolarità e d’uno splendore senza fine incollata nella mente e un sorriso che si timbra sulle labbra per farmi compagnia.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 890 n Letture: 1197

[Segnala questo] Pubblicato: 03/13/2018 Aggiornato: 03/13/2018


Sommario: Questa volta a ogni buon conto sei in ginocchio e non c’è nessuno davanti a te, ma dietro sì, perché nella parte retrostante c’è lui con il suo giuramento, la sua promessa mai pronunciata, tuttavia ogni tanto evocata. Un nodo parlato semplice fa al caso nostro, te l’ha detto con il suo sorriso e con quel lampo malizioso negli occhi, in quanto adesso lo senti dietro di te, visto che si china e ti trattiene i polsi, li guida dietro la schiena e piano senti scivolare la corda per avvolgerli, mentre un tremito s’impossessa delle tue gambe e le mani diventano gelide.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 492 n Letture: 921

[Segnala questo] Pubblicato: 03/12/2018 Aggiornato: 03/12/2018


Sommario: Tu divarichi quanto è necessario ed esponi il tuo sesso che s’apre a forma di calice come un fiore sotto il sole primaverile. Adesso le dita scorrono sui fianchi e avvolta nelle mie mani io ti faccio inclinare la schiena un poco indietro tendendoti come un arco. Sì, certamente sei esposta, perché adesso io abbasso il viso, osservo e t’annuso: i colori, gli odori e i profumi sono sensazioni notevoli per entrambi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2310 n Letture: 1549

[Segnala questo] Pubblicato: 03/11/2018 Aggiornato: 03/11/2018


Sommario: Sono corna, certo, è fuori luogo, ne sono cosciente, ho la consapevolezza di non essere sincero, di tradire accordando e concedendo a un’altra un’intimità che il matrimonio e la vita in comune vorrebbero esclusiva e unicità d’una sola donna. E’ bello sentirsi posseduto e riempito sessualmente in quelle circostanze, in quanto sono sensazioni e turbamenti incomparabili, senza confronto, eppure unici che avvolgono totalmente anche se si è coscienti e responsabili di ciò che si sta facendo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1145 n Letture: 1756

[Segnala questo] Pubblicato: 03/10/2018 Aggiornato: 03/10/2018


Sommario: Può darsi che non sia così facile capirti e quell’approccio “tutto sesso” che hai, tenuto conto che può sconcertare e stupire, trarre perfino in inganno e sconvolgere scompigliando le mille persone che ti ronzano intorno, con cui tra l’altro giochi divertendoti senza d’altra parte mai concederti.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 616 n Letture: 1627

[Segnala questo] Pubblicato: 03/09/2018 Aggiornato: 03/09/2018


Sommario: Lei incurante e insensibile delle mie deboli e infruttuose minacce prosegue agevolmente e comodamente nel suo intento e ritrae le dita. In quell’occasione segue una breve attesa durante la quale mi sembra di sentirla armeggiare con qualcosa che però non riesco a capire, poi improvvisamente sento che m’appoggia un oggetto, dato che credo sia uno di quegli apparecchi con cui le donne fanno l’amore stimolandosi tra di loro da sole.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2342 n Letture: 1660

[Segnala questo] Pubblicato: 03/08/2018 Aggiornato: 03/08/2018


Sommario: La bellezza di Serena era prorompente, per il fatto che le morbide forme, il suo sorriso affascinante m’eccitava allo spasimo. Le mie foto invece erano poca cosa, se non la testimonianza e la traccia di quello che era capace di farmi provare una donna come lei. Il desiderio mi straziava la pelle e con la mano praticavo lunghe carezze al mio cazzo, che in pochi colpi sputò sul letto tutto il seme accumulato in una notte di riposo.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2461 n Letture: 1934

[Segnala questo] Pubblicato: 03/07/2018 Aggiornato: 03/07/2018


Sommario: Carla conteneva a stento tanta passione, non aveva quasi il tempo di rispondere a quell’assalto che le divorava assieme alla carne ogni proposito e qualsivoglia volontà residua. Le piaceva quella donna così calda, impetuosa e violenta, da superare in emozioni e in stimoli erotici qualsiasi uomo. Doveva però fermarsi o il suo piacere sarebbe esploso troppo, smisuratamente in fretta.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1520 n Letture: 1811

[Segnala questo] Pubblicato: 03/06/2018 Aggiornato: 03/06/2018


Sommario: Io non riesco apertamente ancora a convincermi che sia successo, perché è stato tutto così concentrato, intenso e rapido, due chiacchiere, uno scambio di concetti e di pensieri, poiché sono rimasta completamente sopraffatta e in conclusione innegabilmente travolta dal tuo rompicapo, dalla tua sessualità tenace, provocante e vitale, in quanto mi sono ritrovata a implorare di sentirti dentro, impazzita come gli ormoni che tu hai rimescolato e sconvolto in un istante.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 837 n Letture: 1499

[Segnala questo] Pubblicato: 03/05/2018 Aggiornato: 03/05/2018


Sommario: A cena conclusa tra pettegolezzi e sorrisi intensi, Alex sorseggiava il caffè ignaro dell’emozione che io ho vissuto nella mia mente, però anche nel corpo. La testimonianza consisteva nella macchia bianca che io avevo trovato all’interno degli slip di seta neri quando ero andata in bagno per incipriarmi il naso. In conclusione eccoci davanti a casa mia, in quanto se n’è andata una serata piacevole un po’ diversa, aggrovigliante, interessante e intrigante anche se lui però non ha fatto niente per renderla tale, eppure ha fatto tutto la mia fantasia.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1084 n Letture: 1384

[Segnala questo] Pubblicato: 03/04/2018 Aggiornato: 03/04/2018


Sommario: Io ti scopo a lungo con la bocca, desiderando una lingua più ampia che sappia violarti davvero, mischiando spasimo e rammarico con supplizio e appagamento. E’ questa smania che mi spinge adesso a scavarti il sesso con le dita senza troppa delicatezza, scivolando nella tua carne adesso gonfia, spessa, rossa come le tue labbra schiuse.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1437 n Letture: 2249

[Segnala questo] Pubblicato: 03/03/2018 Aggiornato: 03/03/2018


Sommario: La prima settimana sembrava un pulcino timido, la seconda settimana si è fatto avanti, la terza settimana è diventato più audace e intrigante, la quarta settimana è diventato come lo volevo, ardente e passionale, dopo siamo entrati in ascensore e ci siamo ritrovati lì per caso. No, sta’ tranquillo, non è un caso come quelli che fai accadere tu con quella tizia del secondo piano.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1262 n Letture: 1350

[Segnala questo] Pubblicato: 03/01/2018 Aggiornato: 03/01/2018


Sommario: Lei stava preparando una delle sue fantasie, la stava allestendo, lui avrebbe dovuto capire dove voleva condurlo, successivamente strabiliarla, bramando d’uscire dal tema quantomeno brevemente dal suo bersaglio. Non si sarebbe sottratto naturalmente, malgrado ciò il suo compito era in ultimo cogliere il modo per non farla trionfare, almeno non integralmente. Lei se l’aspettava e lui si divertiva un mondo a compiacerla, anche quando il lampeggiare dello schermo del cellulare qualche ora dopo lo colse impreparato.
 

Categoria: Dominazione, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2213 n Letture: 1442

[Segnala questo] Pubblicato: 02/28/2018 Aggiornato: 02/28/2018


Sommario: Io lo lascio placidamente fare, non mi muovo aspettando la sua prossima mossa, non respiro neanche. A un tratto, non so perché, mi stacco da lui: ho paura, angoscia di perdermi, ho il cruccio d’affogare assieme all’affanno d’impazzire in quel mare di sensazioni, di non poterne più fare a meno, adesso però devo bere. La sensazione del liquido fresco che m’invade il torace dall’interno, mitiga per un attimo quel fuoco che quell’uomo aveva acceso in me. I suoi occhi non mi lasciano un attimo, anche lui beve, poiché il suo bicchiere diventa parte delle mie labbra, dalle quali si disseta dei miei liquidi gustandomi e divorandomi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1698 n Letture: 1657

[Segnala questo] Pubblicato: 02/27/2018 Aggiornato: 02/27/2018


Sommario: Io avverto distintamente che la sua esperta e favolosa lingua come il velluto mi massaggia il glande insistendo di proposito sul frenulo facendomi delirare di piacere, capto le labbra che spingono premendo con dovizia fino in fondo facendo scomparire il mio cazzo in quella bocca affamata, avida e desiderosa. In quell’istante mi scappa un sospiro, come una specie di lamento che sento uscire dal fondo del petto, sennonché lei subito sogghignando in silenzio smette di succhiare e con un gesto m’intima nuovamente di rimanere in silenzio.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1198 n Letture: 1260

[Segnala questo] Pubblicato: 02/26/2018 Aggiornato: 02/26/2018


Sommario: L’ustione d’amore è astratta e invisibile agli occhi peraltro impreparati e inesperti, però se ne legge il codice occulto e segreto nell’anima, sia incisa a scalpello che intarsiata in rilievo come il codice Braille, non esistono calmanti né cure né medicamenti né sedativi. Amare è il peccato più grande e più imponente se si può definire tale, però l’unico che meriti e che valga il paradiso come ricompensa. Si fa bene del sesso solamente per amore, perché il resto è pura, schietta e virtuosa prestazione.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 788 n Letture: 1179

[Segnala questo] Pubblicato: 02/25/2018 Aggiornato: 02/25/2018


Sommario: Tutti però notiamo il suo inattaccabile e indiscutibile fascino, soprattutto noi donne, arrischierei formulare che possiede un carisma altero e dignitoso, eppure ribelle e ostinato che ti conquista a prima vista, con quella sua pelle bianca quasi trasparente e quei suoi occhi verdi che t’esaminano scavandoti dentro. Dopo viene fuori il suo aspetto burbero e intransigente che agli occhi di tutti lo rende antipatico, insopportabile e odioso, però non a me, tutt’altro, perché è proprio questa sua freddezza e quest’insensibilità che emergendo m’affascina intrigandomi, sebbene io non mi sia mai data da fare, perché lui si rendesse conto del mio interesse poiché adesso è giunto l’invito.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2694 n Letture: 1356

[Segnala questo] Pubblicato: 02/24/2018 Aggiornato: 02/24/2018


Sommario: E’ onestamente in quel modo che io l’ho notata immersa nella mia pace segreta, i bassi che comandavano il bacino, le gambe calde e la pelle senza più contatto, giacché ho visto un viso austero, essenziale e a tratti virtuoso, sostenuto tra tanti dipinti di sorriso. Lei camminava spedita nel chiasso con il vassoio tondo in acciaio satinato, ben fermo sulle mani lunghe, indifferente e neutrale alla gioia costruita di chi le si muoveva attorno, lavorava veloce, tranquillamente svincolata dal caos di questo mondo.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 738 n Letture: 1428

[Segnala questo] Pubblicato: 02/23/2018 Aggiornato: 02/23/2018


Sommario: Alex sentì crescere dentro l’eccitazione, la pubblicità scorreva ancora sul grande schermo con la sala ben illuminata, Cristina accavallò le cosce e si ravviò i capelli guardando negli occhi il ragazzo. Alex con gli occhi sullo schermo passò con finta noncuranza una mano sulla coscia della moglie e scoprì il pizzo delle calze autoreggenti agli occhi del vicino, poi indugiò ad accarezzarle le cosce e mentre lo faceva sentiva sulla sua mano lo sguardo dell’altro.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1245 n Letture: 3507

[Segnala questo] Pubblicato: 02/22/2018 Aggiornato: 02/22/2018


Sommario: La sua nera e pelosissima fica dove io abitualmente fantasticavo e focosamente vaneggiavo era straordinariamente rigonfia, mi mandava in totale visibilio alterandomi svisceratamente i sensi, in quanto emanava un odore fortissimo ma delizioso, perché sulla lingua ne captavo distintamente le sue frequenti pulsazioni. Io continuai per qualche minuto fino a quando lei mi scongiurò con un filo di voce di fermarmi con le gambe tremanti.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1501 n Letture: 1481

[Segnala questo] Pubblicato: 02/21/2018 Aggiornato: 02/21/2018


Sommario: Io so che la fortuna mia quel pomeriggio, sono stati gli occhi puliti e scuri, il viso da studente carico di desideri e di sogni. L’amore fatto con gioia vera, con entusiasmo e con trasporto e senza nessun’intenzionalità né piccola mediocrità, per altro per quella mia età dell’epoca. La lingua del gatto che culla e che carezza un po’ ruvida, dato che la fortuna mia è stata quell’anello di poco valore, in quanto era il ricordo di un’altra storia e di un altro piccolo mio amore finito male da ragazzo. Mi è costato poco scambiarlo in cambio di un’ora di passione, un piccolo prezzo a posteriori barattato con tutto quel sapore.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 3758 n Letture: 1433

[Segnala questo] Pubblicato: 02/20/2018 Aggiornato: 02/20/2018


Sommario: Gilberto è stato per lei un’inattesa ispirazione, una rivelazione arrivata nel mezzo di un’altra estate e il sesso con lui è stato come il rompersi, lo spezzarsi d’una diga: devastante, estenuante e impetuoso come adesso, come sempre. Emma s’alza dalla sua isola bianca, sfila la vestaglia, spegne la TV e la luce, va a letto e lo cerca, perché ha voglia d’essere riempita, perché il suo cazzo le riempie non solo la fica, ma anche la testa, quella testa che pensa, riflette e rimugina.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 992 n Letture: 1451

[Segnala questo] Pubblicato: 02/19/2018 Aggiornato: 02/19/2018


Sommario: Le mie mani frugano e sfregano le tue intimità, t’accarezzano le cosce sode e muscolose, il tuo corpo è teso, tutti sensi sono attivi e pronti, la pelle è umida d’uno strato di sudore sottile. Io starei così per lungo tempo, le tue mani sui fianchi m’accarezzano la schiena giù fino a quel solco che divide quel territorio, io sento le tue dita inoltrarsi fin dentro il mio corpo, là dove l’intimità è assoluta e dove soltanto a te è consentito arrivare.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1056 n Letture: 1132

[Segnala questo] Pubblicato: 02/18/2018 Aggiornato: 02/18/2018


Sommario: Lei in quel frangente mi sbottonò decisa senza preamboli i pantaloni, perché voleva che anch’io stessi bene, io non ero ancora eccitato per bene, eppure mi ritrovai dentro di lei senza neppure rendermene conto. Avevo quasi paura di danneggiare quella figura esile e snella, dato che lei era così avvenente e graziosa con la bocca semiaperta e gli occhi serrati.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 803 n Letture: 1856

[Segnala questo] Pubblicato: 02/17/2018 Aggiornato: 02/17/2018


Sommario: Il fascino della sua pazzia m’intrappolava irretendomi e in un certo senso raggirandomi, non mi lasciava tregua accalappiandomi. Io la guardo e ci scappa una risata senza tempo, ci abbracciamo baciandoci così come se fosse la prima volta, con la mia lingua intrecciata alla sua con passione, con voglia sfrenata di sesso, con un desiderio licenzioso e sregolato di ricevere subito un orgasmo, lì sulla porta di casa.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1689 n Letture: 1325

[Segnala questo] Pubblicato: 02/16/2018 Aggiornato: 02/16/2018


Sommario: Il lampo di concordia e l’ispirazione d’intesa che scoccò tra i miei occhi e quelli di Paola fu immediato. Avremmo mai potuto rinunciare a una festa di compleanno? Diciannove improbabili anni pensai, mentre vedevo Paola correre lungo il viottolo che conduceva alla sua abitazione. Un ragazzino come tanti altri dall’aspetto molto più giovane, con un ciuffo biondo che si sparpagliava sulla fronte punteggiata da foruncoli, un viso largo e regolare sul quale si spalancavano due occhi castani grandi e rotondi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 3358 n Letture: 1391

[Segnala questo] Pubblicato: 02/15/2018 Aggiornato: 02/15/2018


Sommario: Erano istanti carichi e vivaci quelli che precedevano l’azione, giacché eravamo un’anima e una vitalità sola in quel momento. Un’armonia d’intenti, l’offerta e la domanda, che venivano precisamente a coincidere combinandosi in silenzio, dato che le parole avrebbero sciupato deformando e spiegazzando la magia del suo precedermi.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 642 n Letture: 1175

[Segnala questo] Pubblicato: 02/14/2018 Aggiornato: 02/14/2018


Sommario: Adesso astieniti, mollami, rinuncia, lasciami stare, smettila, desisti acciocché diventi essere senza di te, perché io ti voglio, ma tu non volermi. Dimmelo tu di lasciarti stare, di concederti in ultimo spazio, di lasciarti definitivamente andare e poi le tue mani sulla pelle, sulla mia pelle.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 298 n Letture: 816

[Segnala questo] Pubblicato: 02/13/2018 Aggiornato: 02/13/2018


Sommario: Succhio e spingo forte, avverto le sue mani che mi premono sulla testa accompagnando quel lussurioso atto, lo sento che vuole godere, capto il suo desiderio di trattenersi per non sborrare subito, giacché lui mi vuole fermamente scopare. Ricordo attualmente d’essere completamente nuda, allora sfila quel cazzo meravigliosamente duro dalla bocca, mi gira e me l’infila di prepotenza.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1378 n Letture: 2206

[Segnala questo] Pubblicato: 02/12/2018 Aggiornato: 02/12/2018


Sommario: Io mi disposi dietro di lei e tenendomi ai suoi fianchi per paura di scivolare puntai la cappella contro le natiche, lei m’anticipò e con guizzo impugnò il cazzo guidandolo dritto dentro di sé con un ben assestato colpo di reni, infilandoselo completamente con un unico movimento ed emettendo un profondo gemito di piacere. Ci accordammo per un ritmo ben sincronizzato, anche se il livello dell’acqua rendeva i miei movimenti piuttosto disagevoli. La sua fica morbida aderiva strettamente, provocando uno straordinario massaggio lungo l’asta, risucchiandomi al suo interno con un suono liquido.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 3109 n Letture: 2058

[Segnala questo] Pubblicato: 02/11/2018 Aggiornato: 02/11/2018


Sommario: Il piano di Fausto aveva funzionato alla perfezione: invitò le proprie ospiti ad andare in quella che lui definirebbe la sala giochi, o per meglio dire la propria camera. Le ragazze s’avviarono verso la camera nuziale scambiandosi vicendevolmente appassionati baci, Fausto le raggiunse alcuni minuti più tardi, non prima d’aver avviato le telecamere nascoste nella sala giochi per riprendere ogni minuto di quell’animalesco quanto libidinoso e incontrollato amplesso.
 

Categoria: Trio, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2790 n Letture: 2884

[Segnala questo] Pubblicato: 02/10/2018 Aggiornato: 02/10/2018


Sommario: Io prendo in esame ogni singola parola, che cosa mi succederà? Me lo chiedo di continuo, in quanto i pensieri fanno a pugni in questa sorta d’esclusione e d’isolamento forzato che m’ha imposto. Poi avverto un colpo, un dolore intenso alla schiena mette pace conciliando i crucci nella mia testa. Il gioco è cominciato, lei è entrata nella parte, io sono qui a sua completa disposizione, la frustata non viene seguita da altre, dato che è difficoltoso capire che tipo di oggetto abbia usato.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 1919 n Letture: 1528

[Segnala questo] Pubblicato: 02/09/2018 Aggiornato: 02/09/2018


Sommario: A Helene piace ammaliare, estasiare e sedurre le persone con un’arte innata e può permettersi qualsiasi comportamento desideri, visto che con me ha un conto in sospeso anche se è passato del tempo. E poi lei è una musicista che io ammiro, stimo e rispetto moltissimo, forse altresì l’invidio, ma questa cosa non gliel’ho mai detta. In quell’istante squilla il telefono e Helene risponde in russo, visto che è la sua madrelingua.
 

Categoria: Saffico, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 2292 n Letture: 1609

[Segnala questo] Pubblicato: 02/08/2018 Aggiornato: 02/08/2018


Sommario: I gradini della scala di pietra della casa semi diroccata di Alice, sono il più compassionevole e tenero letto che abbia conosciuto, sente le mani di Gianni sulle natiche che la stringono e le ginocchia nude contro la pietra. Nell’aria aleggia avvertendo ancora la fragranza del vino, Alice non è mai stata così vicina a un uomo e la sensazione di sentirlo eccitato l’emoziona commuovendola. Gianni questo lo sa molto bene, perché acciuffa la mano di Alice e se l’appoggia sui pantaloni aiutandola nel renderlo felice, una mano esplora Alice sotto le mutandine candide, giacché la sente bagnata, attualmente ne odora il suo profumo virginale.
 

Categoria: Etero, Sensazioni
Capitoli: n Parole: 907 n Letture: 1581

[Segnala questo] Pubblicato: 02/07/2018 Aggiornato: 02/07/2018