Circa sssalvo

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora sssalvo ha creato 11 post nel blog.

spiando la famiglia

Da ragazzo, come tutti, mi sparavo un numero incredibile di seghe. e più ne facevo, più ne volevo. Non c'era internet, ci si arrangiava con qualche giornaletto che si trafugava e nascondeva per le occasioni. Poi c'erano i giorni fortunati, quando potevo spiare le donna di casa in bagno. Erano dal vivo, tutt altra roba che delle riviste. Vedere mia sorella pisciare o mia madre fare la doccia, quante seghe mi hanno donato. Iniziò tutto cosi. Mia sorella era in bagno, soli in casa e io dietro la porta a masturbarmi spiandola dal buco della serratura. Lei udì qualcosa e [...]

la prima sega è stato l inizio di tutto

Ero giovane, gli ormoni a tremila, erano tempi diversi, le ragazze non disponibili come oggi, non c'erano social, un altro modo di pensare o forse io non all altezza. Il fatto è che mi facevo tantissime seghe. Non c'era internet, non era facile procurarsi video o giornaletti, si lavorava di fantasia. Ed era difficile immaginare una donna senza averla mai vista. Inizia a spiare mia sorella. Da prima la notai in estate a mare, aveva due meloni al posto delle tette, un bel culone tondo e duro e...diamine, ora so come si chiama, il famoso zoccolo di cammello che me [...]

Di |2022-05-19T11:54:20+02:0024 Maggio 2022|Racconti erotici sull'Incesto|

Antonella, in SPA

Non chiusi occhio quella notte e la mattina fu peggio. Guardavo furtivamente mia sorella con occhi diversi, con occhi perversi e la cosa non la infastidiva anzi, quando incrociava il mio sguardo sorrideva con aria maliziosa e mi faceva smorfie intriganti, io abbassavo subito lo sguardo come fossi colpevole di qualcosa. Fortunatamente tutta la giornata non fummo mai soli ma arrivata la sera arrivo il momento di metterci a letto. Mia sorella con aria da vera troia mi lancio uno sguardo con un sorriso e mi disse..."ormai posso anche cambiarmi davanti a te, il ghiaccio e rotto" e cosi facendo [...]

Di |2022-04-30T11:42:19+02:002 Maggio 2022|Racconti erotici sull'Incesto|

mia nonna, che nonna….

I fatti accaduti nel recente passato mi avevano fatto cadere in un periodo un po buio. Ero passato dall eccitazione di nuove scoperte sessuali a pensare e rimuginare su tutto non lascando spazio alla mia vita precedente. Se da un lato le esperienze sessuali erano un nuovo aspetto che mi elettrizzavano sapere di quel lato oscuro su persone con cui vivo da sempre...mi apriva tanti interrogativi. Era ferragosto e andammo a casa dalla nonna. Abita in una cascina ai piedi di una deliziosa collinetta...centro abitato davanti bosco sul retro. Il sogno di una vita del nonno che purtroppo poco dopo [...]

Di |2022-04-30T11:42:09+02:002 Maggio 2022|Racconti erotici sull'Incesto|

Antonella, mia sorella

Ero al secondo anno di università all inizio di quella storia, mia sorella Antonella al terzo ma in città diverse, due facoltà diverse ci avevano divisi e ormai ci vedevamo giusto per natale a casa dei miei. Il mio padrone di casa vendette casa e il nuovo padrone decise di fare dei lavori di manutenzione e chiese a me e i miei inquilini di passare fuori 4 giorni. Mi sembro un ottima scusa per andare a trovare mia sorella e passare 4 giorni in città da lei piuttosto che passarli nel paesino dei miei. Presi la borsa e andai per [...]

Di |2022-04-30T11:41:58+02:002 Maggio 2022|Racconti erotici sull'Incesto|

zia Elvira e quel weekend a mare

Quando papà lascio la mamma, non ho mai saputo bene la storia, l'unica cosa che ci lasciò a me e i miei fratelli fu nostra zia. Sua Sorella minore. Con mia madre avevano un rapporto bellissimo di grande amicizia da bambine e anche dopo la separazione continuarono a frequentarsi. Io fin da piccolo ero sempre attratto da lei. Era molto provocante nei modi e nelle vesti, e fisicamente, anche se aveva qualche kg in più, era molto porca. La classica tettona con il culo tondo e grosso da prendere a schiaffi, capelli lunghi ricci e occhi verdi con una bocca [...]

una professoressa inaspettata, mia madre capitolo 5

Il discorso con Lucia mi interessava finirlo ma a tempo debito, no di fretta cosi...volevo tutti i particolari..e avere un quadro di tutto il rapporto suo con mia madre. Dentro di me iniziava a crescere una forma di gelosia e di possesso di mia madre anche nei confronti dei miei fratelli. Volevo che quell intimità creata fosse solo nostre. Non parlo del sesso. Ani, mi eccitava sapere o anche vedere mia madre con altri. Ma volevo avere solo io una vita segreta e morbosa con lei. Non capivo bene quello che stava crescendo dentro di me. Per un paio di [...]

Di |2021-09-08T13:13:59+02:008 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto|

una professoressa inaspettata, mia madre capitolo 4

Arrivaia a casa prima di cena per far vedere a mia madre il lavoro appena fatto dalla sua amica Paola e in cuor mio speravo che la tentazione l avrebbe assalita e che avrebbe giocato con me. Ormai ero cotto di mia madre e del suo modo di operare con me. Lei era in studio, la casa silenziosa e solo il suo giradischi. Pensai che eravamo soli e che quindi si poteva dar fiato alle trombe. Entrai senza mostrare il mio entusiasmo, lei china sulla scrivania alzo lo sguardo sentendo aprir la porta e si rigirò subito dicendo "racconta!" Io: [...]

Di |2021-09-07T20:54:50+02:007 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto|

una professoressa inaspettata, mia madre capitolo 3

La mamma era stata categorica a casa niente sesso se non lo diceva lei e non parlare con nessuno. mi aveva in pugno, avevo una gran paura di deludere la sua fiducia. il gioco mi piaceva e non volevo che finiva. Quella sera cenammo tutti insieme..al solito mio fratello usci, io andai in camera e mia sorella rimase con mia madre a parlare del più e del meno. Ero sicuro che avevano un rapporto sincero e che la mamma gli raccontasse tutto ma non avevo prove. Non facevo altro che pensare a tutto quello che mi succedeva. Ero sempre eccitato [...]

Di |2021-09-06T20:13:53+02:006 Settembre 2021|Racconti erotici sull'Incesto|

una professoressa inaspettata, mia madre capitolo 2

La sera a letto non riuscivo a chiudere sonno... ero ancora eccitato e seppure avevo goduto ancora pieno di voglia. era la mia mente stravolta dagli avvenimenti cosi inaspettati che mi catapultarono in un mondo incestuoso e perverso che non mi faceva dormire. mio fratello non era ancora rientrato e io mi sono tirato una bella sega..pensavo alla sveglia la mattina con mia madre che mi faceva un pompino. ai pranzi tipo antichi romani tutti nudi a scopare..pensavo che da li in poi sarebbe stato tutto un...mamma sono rientrato e lei mi diceva, vieni a scoparmi e racconta la tua [...]

Torna in cima